Enciclopedia

ufficiàle, agg. e sm. agg. 1 Emanato dall'autorità competente e quindi autentico. lettera ufficiale di assunzione. 2 Autorizzato dalla pubblica autorità. ~ legale. <> abusivo. 3 Fatto in pubblico, reso noto a tutti. ~ risaputo. <> riservato. la notizia era ormai ufficiale: si andava a nuove elezioni. 4 Proprio di cerimonie, atti e simili ufficiali. : :isita ufficiale del capo dello Stato, con cerimonia solenne. 5 Di gara o incontro valido ai fini di una classifica. 6 Detto o fatto secondo le formule e il protocollo prescritti. ~ solenne. <> informale 
sm. 1 Chi esercita un pubblico ufficio. ~ funzionario. ufficiale giudiziario. 2 Denominazione generica dei militari che ricoprono un grado pari o superiore a quello di sottotenente o di guardiamarina. 3 Grado di alcuni ordini cavallereschi. 
Ufficiali e gentiluomini Romanzo di E. A. Waugh (1955). 
ufficialità, sf. L'essere ufficiale. 
ufficializzàre, v. tr. Rendere ufficiale. ~ formalizzare. 
ufficializzazióne, sf. L'ufficializzare e l'effetto. 
ufficialménte, avv. In modo, in forma ufficiale. ~ formalmente. 
ufficiàre, v. v. tr. 1 Celebrare gli uffici divini. ~ officiare. 2 Ossequiare. ~ riverire. 
v. intr. Celebrare gli uffici divini. ~ officiare. 
ufficiatùra, sf. Celebratura degli uffici divini. 
uffìcio, sm. 1 Dovere connesso a determinati incarichi, rapporti, posizioni e cariche. l'ufficio di presidente del seggio gli conferiva la qualifica di pubblico ufficiale. 2 Favore. ~ servigio. cercÚ di esercitare i suoi uffici per risolvere la controversia. 3 Raccomandazione. ~ intervento. 4 Funzione, compito di chi è investito di una carica. ~ mansione. 5 Carica. ~ posto. 6 Incarico. ~ incombenza. 7 Cerimonia religiosa, preghiera. ~ funzione. 8 Organo, struttura burocratica. ufficio del registro. 9 In un'organizzazione aziendale, ciascuno dei settori in cui è ripartito il lavoro. 10 L'insieme degli impiegati che adempiono a una determinata funzione. 11 L'organo di cui fanno parte e il luogo in cui lavorano gli impiegati di un ufficio. ~ sede. 
Uffìcio italiàno déi càmbi (UIC) Istituto fondato nel 1945 per il commercio e lo scambio di divisa o qualsiasi mezzo di pagamento con i paesi esteri. Esercita inoltre, tramite la Banca d'Italia, il controllo dell'attività valutaria. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)