Enciclopedia

Urgnàno Comune in provincia di Bergamo (7.606 ab., CAP 24059, TEL. 035). 
urì, sf. invar. Termine che nella concezione musulmana indica esseri femminili dagli occhi neri che popolano l'aldilà e che ricompensano con le loro grazie gli eletti. 
Ùri (comune) Comune in provincia di Sassari (2.961 ab., CAP 07040, TEL. 079). 
Uri (Svizzera) Cantone della Svizzera (1.080 km2, 35.000 ab.) con capitale Altdorf, posto al centro della confederazione, tra i cantoni Ticino a sud-est, Grigioni a est, Glarona a nord-est, Schwyz a nord, Unterwalden a nord-ovest, Berna a ovest e Vallese a sud-ovest. Il territorio è montuoso e comprende la sezione occidentale delle Alpi Bernesi e quella orientale delle Alpi di Glarona tra cui vi è la vallata del fiume Reuss. Include anche la parte sudorientale del lago dei Quattro Cantoni. Vi sono praticati allevamento, agricoltura e turismo. I centri principali sono Erstfeld e Adermatt. La popolazione è cattolica di lingua tedesca. Fu possedimento dell'abbazia di Zurigo e poi dell'impero. Nel 1291 con i cantoni di Schwyz e Unterwalden si liberò dagli Asburgo, formando il primo nucleo della Confederazione elvetica. 
ùria, sf. Uccello (Uria aalge) della famiglia degli Alcidi e dell'ordine dei Caradriformi. Di colore marrone e bianco, vive sulle coste dell'Atlantico e del Pacifico settentrionale. Si nutre di pesci e molluschi. Le sue uova hanno forma di pera. 
uricemìa, sf. Tasso di acido urico presente nel sangue. 
uricèmico, agg. (pl. m.-ci) Riguardante l'uricemia. 
ùrico, agg. Dell'acido urico. 
uridròsi, sf. Eliminazione col sudore di urea e di altre sostanze eliminate normalmente con l'urina. È sintomo di grave uremia. 
urìna, sf. Prodotto di secrezione renale, per mezzo del quale vengono eliminati rifiuti del metabolismo e sostanze tossiche, fungendo al mantenimento costante del pH nel sangue e alla regolazione del volume del sangue e della linfa. Ha l'aspetto di un liquido trasparente di colore giallo e contiene sali minerali, urea, acido urico e amminoacidi. La produzione nell'uomo adulto varia dai 1.000 ai 1.500 ml al giorno. La presenza nell'urina di sostanze particolari, come le proteine e il glucosio, può essere sintomo di stati patologici. ~ orina, piscia. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)