Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl


Oggi è mercoledì 13 maggio 2016, il sole sorge (a Roma *) alle ore 4 e 50 minuti e tramonta alle ore 19 e 22 minuti (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

Ricorrenze (da Wikipedia)

Nati

Le prime pagine dei quotidiani CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 13/05 del 2010 2011 2012 2013

Un piatto al giorno (dal Televideo RAI)

* * BRUSCHETTA AL CACIOCAVALLO PODOLICO Ingredienti: pane, caciocavallo podolico, olio e pepe. Tagliare a fette il pane e farlo abbrustolire leggermente sulla griglia. Verso la fine, cospargere ogni fetta di scaglie di caciocavallo. Appena comincia a fondere, togliere le bruschette dalla griglia, irrorarle con l'olio e servirle calde con una macinata di pepe. pagina=578">578 Cucina pagina=580">580 Sapori ritrovati

Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia


arzigògolo, sm. 1 Fantasticheria. ~ cavillo. 2 Trovata ingegnosa. ~ espediente. 
Audubon, John James (Haiti 1785-New York 1851) Pittore statunitense. Tra le opere Gli uccelli d'America (1827-1838, 435 illustrazioni per un'opera scientifica). 
Cristiàno Nome di sovrani. 
Cristiano I 
(1426-Copenaghen 1481) Re di Danimarca dal 1448 e capostipite della dinastia degli Holdenburg. Dal 1450 fu re di Norvegia e dal 1457 al 1464 anche di Svezia. 
Cristiano II 
(Nyborg 1481-Kalundborg 1559) Re di Danimarca e Norvegia dal 1513 al 1523 e dal 1520 al 1521 anche di Svezia. Fu privato della corona svedese dall'insurrezione di Gustavo Vasa, che nel 1521 proclamò l'indipendenza del paese. Nel 1523 dovette rinunciare anche al trono danese e fuggì in esilio in Olanda. Nel 1531 tentò di riconquistare la Norvegia, ma venne catturato e rinchiuso in carcere, dove morì. 
Cristiano III 
(Gottorp 1503-Koldling 1559) Re di Danimarca e Norvegia dal 1534 al 1559. Proclamò il luteranesimo religione di stato nel 1536. 
Cristiano IV 
(Frederiksborg 1577-Copenaghen 1648) Re di Danimarca e di Norvegia dal 1588, si batté contro gli svedesi per l'egemonia sul Baltico e dal 1625 al 1629 fu a capo dei principi luterani nella guerra dei trent'anni. Fondò Cristiania, l'odierna Oslo. 
Cristiano V 
(Frenzburg 1646-Copenaghen 1699) Re di Danimarca e di Norvegia dal 1670. Tra il 1675 e 1679 lottò contro la Svezia nel tentativo di conquistare la Scania. Poco dopo aver concluso una coalizione contro Carlo XII di Svezia, morì. 
Cristiano VI 
(Copenaghen 1699-Irscholm 1746) Re di Danimarca e di Norvegia dal 1730. Fu un attivo promotore dello sviluppo civile e sociale del paese. 
Cristiano VII 
(Copenaghen 1749-Rendsburg 1808) Re di Danimarca e di Norvegia dal 1766 al 1784. Ebbe problemi medici di ordine sia fisico che mentale, quindi lasciò il governo a consiglieri e ministri. Nel 1784 prese il suo posto sul trono il figlio Federico VI. 
Cristiano VIII 
(Copenaghen 1786-1848) Re di Danimarca dal 1839, fu proclamato re di Norvegia dal 1814, anno in cui questa tornò indipendente dalla Svezia, ma fu costretto ad abdicare in seguito all'invasione svedese. 
Cristiano IX 
(Gottorp 1818-Copenaghen 1906) Re di Danimarca dal 1863. Nel 1864 perse i ducati dello Schleswig, Hollstein e Lauenburg con i prussiani. 
Cristiano X 
(Charlottenlund 1870-Copenaghen 1947) Re di Danimarca dal 1912 e dal 1919 al 1944 anche d'Islanda. Nel 1915 fu tra gli artefici della costituzione democratica e durante la seconda guerra mondiale si oppose all'occupazione nazista. 
gualcìre, v. Sgualcire. ~ spiegazzare, stropicciare. 
Sahara occidentàle Regione dell'Africa occidentale, sull'Atlantico; confina con il Marocco, a nord, l'Algeria, a est, la Mauritania, a sud. 
Il territorio è rivendicato dal Marocco, ma nel 1976 la sua sovranità venne contestata dal Fronte popolare di liberazione del Saguiat el Hamra e del Rio de Oro, che proclamò, la repubblica araba Saharawi, con governo in esilio, e intraprese una lotta armata per la liberazione. Incerto è anche il riconoscimento internazionale, ostacolato dell'effettiva difficoltà di individuare un vero e proprio stato, visto che la scarsa popolazione è sparsa su un territorio desertico vastissimo. 
Il territorio è costituito essenzialmente da una vasta zona pianeggiante, che dalla costa si spinge verso l'interno e si eleva fino ai 500 m nel settore orientale: il paesaggio è tipicamente desertico e presenta numerosi uidian generalmente asciutti, come il Saguia el Hamra, con l'Uad El Jat, suo tributario, e l'Uad Atui. 
Assai limitate sono le aree coltivabili: esse producono cereali e palme nelle oasi. 
Diffusa è la pastorizia nomade (cammelli, capre e pecore). 
Notevoli sono i giacimenti di fosfati e il sale viene prodotto nelle saline di Dakhla. 
Capoluogo della regione è El-Aaiùn (25.000 abitanti). 

indice

* gli orari di alba e tramonto di altre città li puoi trovare alla pagina calendario solare