Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Blia.it

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate


Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Condividi questa pagina su Facebook 

Condividi su Google Plus

Novità del sito: Candidati elezioni politiche italiane 2018


Oggi è martedì 14 luglio 2017, il sole sorge (a Roma *) alle ore 4 e 45 minuti e tramonta alle ore 19 e 45 minuti (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

Ricorrenze (da Wikipedia)

Nati

Le prime pagine dei quotidiani CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 14/07 del 2011 2012 2013

Un piatto al giorno (dal Televideo RAI)

* * BAVETTE AL SUGO DI PESCE Dosi per 4: 350g di bavette, 1/2 kg di pesciolini assortiti da zuppa (scorfano gallinella, rana pescatrice), sedano, cipolla, fumetto di pesce prezzemolo, salsa di pomodoro, olio e.v. d'oliva, sale, pepe bianco. Lessare i pesci in brodo ristretto con 1/2 cipolla, sedano, prezzemolo. Filtrare il brodo; spinare i pesci rituffando la polpa nel brodo. Rosolare la cipolla nell'olio, unendo fumetto e salsa e unire filtrando al brodo. Lessare la pasta molto al dente in acqua salata e farle terminare la cottura nel brodo di pesce.

Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia


controfósso, sm. Piccolo fosso che affluisce nel fosso grande e che scorre parallelo a questo. 
esarazióne, sf. Erosione prodotta dai ghiacciai, soprattutto a opera dei materiali morenici che essi trasportano muovendosi e che erodono le rocce sottostanti. 
lantanìte, sf. Carbonato idrato di lantanio che si presenta in cristalli tabulari rombici di colore bianco, rosa o giallo. Contiene anche ittrio, cerio e altre terre rare. 
nàve, sf. Costruzione semovente per il trasporto di persone e cose in acqua, sia galleggiante, sia subacquea. Le più antiche notizie di navi risalgono al III millennio a. C. La civiltà minoica e la civiltà fenicia contribuirono in modo sostanziale allo sviluppo dei metodi costruttivi, ripresi poi dai greci e dai romani che per primi diedero vita alle prime flotte mercantili e militari. Importanti contributi furono portati anche dagli arabi con l'introduzione della vela latina e dai vichinghi, le cui navi erano pensate soprattutto per la propulsione a remi. Le crociate prima e l'aumento dei traffici marittimi extramediterranei poi fecero aumentare le dimensioni delle navi (galeone) e sviluppare le qualità nautiche (caravella). La diffusione dei traffici oceanici portò alla nascita del vascello militare, grossa nave a tre alberi a vele quadro con tre o quattro ponti e della nave mercantile, di solito più corta e con due soli ponti. A queste costruzioni si affiancarono in campo militare la fregata e la corvetta e in campo mercantile il brigantino e la goletta, finché alla fine del XIX sec. comparve il clipper, l'ultimo dei bastimenti a vela a dominare il traffico oceanico. Il XIX sec. vide la comparsa delle navi a motore e degli scafi in ferro. Nel XX sec. i motori a combustione interna hanno ormai soppiantato quasi completamente i motori a vapore. Tecnicamente la parte principale della nave è lo scafo, costituito da una trave longitudinale, detta chiglia, sulla quale si innestano trasversalmente i madieri che terminano con le coste. In senso longitudinale corrono i paramezzali e i correnti, che danno solidità alla nave e costituiscono la struttura di sostegno del fasciame esterno. Le fiancate sono poi unite una all'altra da travi trasversali dette bagli, sulle quali si appoggiano i ponti. Lo scafo termina a prua e a poppa con sezioni decrescenti che facilitano il moto nell'acqua. L'intero scafo è diviso dalla linea di galleggiamento in due parti: l'opera viva o carena è la parte sottostante la linea di galleggiamento, a contatto con l'acqua, mentre l'opera morta è la parte emersa della nave. Nelle navi mercantili, lo spazio destinato al carico è detto sentina. ~ piroscafo, transatlantico. 
Nevada de Santa Marta, Sierra de Massiccio montuoso della Colombia, tra la valle del fiume Magdalena e quella del fiume César. Vetta più elevata il Pico Cristóbal Colón (5.800 m). 

indice

* gli orari di alba e tramonto di altre città li puoi trovare alla pagina calendario solare