Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

Dumas, Alexandre (padre) (Villers-Cotterêts 1802-Puys 1870) Nome d'arte di A. Davy de la Pailleterie, romanziere e scrittore romantico tra i più fecondi e popolari. Tra le opere più importanti si ricordano i romanzi I tre moschettieri (1844), Il conte di Montecristo (1844-1845), Vent'anni dopo (1845), Il Visconte di Bragelonne (1848-1850). Tra i drammi, La torre di Nesle e Kean (1836). Le opere di Dumas contribuirono all'affermazione del romanzo di appendice (roman feuilleton) pubblicato a puntate sui giornali. Si tratta di una letteratura di consumo, basata sull'avventura, che diverte ma non arricchisce il lettore, in quanto priva di qualsiasi contenuto profondo che vada oltre l'intreccio e la suspence della vicenda. Con grande intuito, Dumas ha anticipato la narrativa di consumo odierna che asseconda i gusti del pubblico, rinunciando a qualsiasi intento educativo o culturale. 
Dumas, Jean-Baptiste-André (Alais 1800-Cannes 1884) Chimico francese. Trasferitosi a Parigi nel 1821, fu assistente di J. Thénard e nel 1832 divenne il successore di Gay-Lussac alla Sorbona. I suoi studi gli permisero di ideare il procedimento necessario per misurare il peso molecolare dei gas e il metodo per determinare la quantità di azoto presente nelle sostanze organiche. Eseguì anche ricerche sui derivati degli alcoli e degli eteri e studiò il comportamento dei composti organici sottoposti all'azione del cloro. 
Dumb-bell Nome inglese della nebulosa planetaria, altrimenti nota con il nome di Manubrio; si tratta di un oggetto molto piccolo, visibile sulla volta celeste nella costellazione della Volpetta. 
Dumbo, l'elefante volante Film d'animazione, americano (1941). Regia di Walt Disney. Titolo originale: Dumbo 
dum-dum, sf. invar. Proiettile di fucile al quale è stata asportata o sezionata l'incamiciatura in corrispondenza della punta. 
Dumènza Comune in provincia di Varese (1.267 ab., CAP 21010, TEL. 0332). 
Dumézil, Georges (Parigi 1898-1986) Storico. Tra le opere La religione romana arcaica (1964) e Mito ed epopea (1968-1973). 
Dumfries and Galloway Regione (148.000 ab.) della Gran Bretagna, capoluogo Dumfries. 
dumka, o duma, sf. (pl. dumky o dumy) Forma poetico-musicale originaria dell'Ucraina di carattere popolare; accompagnata con strumenti alternava intonazioni malinconiche e gaie. 
dùmo, sm. Pruno, cespuglio spinoso. 
Dumouriez, Charles-François (Cambrai 1739-Turville Park 1823) Militare francese. Rivoluzionario e ministro degli esteri, guidò l'armata del nord che respinse i prussiani a Jemmapes e Valmy (1792). In seguito invase il Belgio; battuto a Neerwinden, passò al nemico nell'anno successivo. 
dump, sm. invar. Stampa del contenuto di un'area di memoria. 
dumper, sm. invar. Autoveicolo con cassone ribaltabile, usato per il trasporto di materiali incoerenti (pietrisco, sabbia ecc.) 
dumping, sm. invar. Termine con il quale viene indicata la vendita di un prodotto su mercati esteri, a prezzi più vantaggiosi di quelli praticati all'interno del paese produttore. Indica anche la vendita da parte di un'azienda del surplus di produzione a clienti non abituali e a prezzi inferiori. 
dùna, sf. Rilievo sabbioso instabile formatosi a opera del vento su spiagge e deserti. ~ collina, collinetta, montagnola, rilievo. <> avvallamento, depressione, piano, pianura. 
Dunajec Fiume (251 km) della Polonia, affluente della Vistola. 
Dunaway, Faye (Tallahassee 1941-) Attrice cinematografica e teatrale statunitense. Interpretò Gangster Story (1967), Chinatown (1974), Quinto potere (1976, Oscar), Mammina cara (1981), Un segreto scottante (1988), In una notte di chiaro di luna (1989), Don Juan De Marco maestro d'amore (1994) e Duncan: licenza di ridere (1996). 
Dunbar, Paul Laurence (Dayton, Ohio 1872-1906) Poeta statunitense. Nato da una famiglia di ex schiavi negri, nel 1893 fece pubblicare a proprie spese e distribuì personalmente la sua prima raccolta, Oak and Ivy (Quercia ed edera). Tra le altre opere, Lyrics of Low Life (1896, Liriche della vita umile). 
Dunbar, William (East Lothian? ca. 1460-ca. 1520) Poeta. Tra le opere Il cardo e la rosa (1503) e Le due donne sposate e la vedova (1508). 
Duncan (?-Bothngouane, oggi Pitgaveny 1040) Nel 1034 succedette a suo zio Malcolm II come re di Scozia. Nel 1040 Macbeth, conte di Moray, lo assassinò. La sua tragica fine fece da trama a una tragedia di Shakespeare (Macbeth) e all'omonima opera di Giuseppe Verdi. 
<< indice >>