Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

eccellènza, sf. 1 Qualità di una persona che eccelle. ~ perfezione. 2 Qualità di ciò che è eccellente. l'eccellenza dell'ingegno. 3 Titolo che si dava agli uomini politici e ai vescovi. ~ eminenza. interverrā sua eccellenza il senatore
eccèllere, v. intr. Essere superiore. ~ primeggiare. <> confondersi. 
eccèlso, agg. e sm. agg. 1 Altissimo. ~ sommo, elevato. <> imo. 2 Superiore per qualità e meriti. ~ insigne. <> infimo. 
sm. Dio. 
eccentricaménte, avv. In modo eccentrico. 
eccentricità, sf. 1 L'essere eccentrico. 2 Distanza di qualcosa da un centro. 
In geometria è il rapporto costante tra le distanze di un punto di una conica da un punto fisso (fuoco) e da una retta direttrice. 
In meccanica è la distanza tra l'asse geometrico di un corpo rotante e l'asse attorno al quale ruota. 
In astronomia l'eccentricità è usualmente riferita alle orbite ellittiche dei pianeti. 
eccèntrico, agg. e sm. (pl. m.-ci) agg. 1 Originale, bizzarro. ~ stravagante. <> consueto. aveva modi eccentrici nel vestire. 2 Lontano dal centro. ~ decentrato. <> centrale. 3 Che non ha lo stesso centro. 4 In geometria indica due cerchi dei quali il maggiore contiene il minore. 
sm. Persona stravagante (anche al femminile). il tuo amico č un vero eccentrico
eccepìbile, agg. Che si può discutere e a cui si possono muovere obiezioni. ~ confutabile. <> indiscutibile. 
eccepìre, v. tr. Sollevare riserve, opporre. ~ obiettare. <> concordare. 
eccessivaménte, avv. In modo eccessivo. ~ esageratamente, smodatamente. <> misuratamente, moderatamente. 
eccessività, sf. L'essere eccessivo. 
eccessìvo, agg. Che eccede. ~ sovrabbondante. <> scarso. 
eccèsso, sm. 1 L'estremo, il massimo grado. ~ esorbitanza. <> carenza. 2 L'andare oltre misura. ~ smoderatezza. <> moderazione. eccesso di potere, quando le autorità violano le regole democratiche; evitare gli eccessi. 3 Eccedenza, esuberanza. ~ sovrabbondanza. <> scarsità. avevano problemi in eccesso
eccètera, avv. Espressione che sostituisce ciò che si ritiene superfluo dire. 
eccètto, prep. Fuorché, salvo. ~ tranne. <> compreso. 
eccettuàbile, agg. Da potersi eccettuare. 
eccettuàre, v. tr. Non comprendere. ~ escludere. <> comprendere. 
eccettuatìvo, agg. 1 Che serve a eccettuare. 2 Che introduce un'eccezione. congiunzioni eccettuative
eccettuàto, agg. Non compreso. ~ escluso. 
eccettuazióne, sf. L'eccettuare. ~ esclusione. 
eccezionàle, agg. 1 Favorevole al massimo. ~ rarissimo. <> comune. 2 Straordinario. ~ fantastico. aveva una salute eccezionale. 3 Relativo a eccezione. ~ anomalo. <> usuale. in via eccezionale, ti concedo questo permesso
<< indice >>