Blia.it NON utilizza cookie proprietari (v. informativa)
Blia.it

mordènte, agg. e sm. agg. Aspro, sferzante. una satira mordente sferzava la classe politica
sm. 1 Sostanza che facilita l'adesione delle materie coloranti sui tessuti, o la doratura e argentatura sugli oggetti. 2 Sostanza usata per l'incisione dei metalli. 3 Efficacia, risolutezza. ~ grinta. un'azione priva di mordente, non č di alcuna utilitā
mòrdere, v. tr. 1 Stringere con i denti. ~ addentare. mordere il freno, essere insofferenti a certe restrizioni. 2 Riprendere o censurare con parole pungenti. 3 Pungere, da insetti. ~ pizzicare. 4 Essere pungente. era solito mordere con parole al veleno
mordicchiàre, v. tr. Mordere lievemente. 
mordiglióne, sm. Attrezzo per la piegatura dei ferri di armatura. Viene utilizzato nei cantieri edili. 
mordorè, agg. Bruno-viola, con riflessi dorati. 
Mordvini Repubblica (963.000 ab.) autonoma, nel centro della parte europea della Russia. Capoluogo Saransk. 
Mordvini Repubblica (963.000 ab.) autonoma, nel centro della parte europea della Russia. Capoluogo Saransk. 
Múre og Romsdal Contea (239.000 ab.) della Norvegia occidentale, sull'oceano Atlantico. Capoluogo Molde. 
more solito, loc. avv. 1 Come al solito. 2 In modo ripetitivo. 
more uxorio, loc. avv. e agg. invar. Si usa per indicare la condizione di due persone di sesso diverso che convivono senza essere sposate. 
Moreau, Gustave (Parigi 1826-1898) Pittore francese. Tra le opere Orfeo (1865, Parigi, Louvre), Salomč (ca. 1870, Parigi, Museo Gustave Moreau) e L'Apparizione (1876, Parigi, Museo Gustave Moreau). 
Moreau, Jeanne (Parigi 1928-) Attrice teatrale e cinematografica francese. Dopo alcuni anni di esperienze teatrali (Comédie Française e Théâtre National Populaire), interpretò Les amants (1958) di Louis Malle, che fu il suo primo successo, Relazioni pericolose di Roger Vadim, Jules e Jim (1961) di F. Truffault, Diario di una cameriera (1964) di Luis Buņuel, La sposa in nero (1968) e Querelle de Brest (1982). Nel 1992 è stata premiata con il Leone d'oro alla mostra del cinema di Venezia. 
Moreau, Jean-Victor-Marie (Morlaix 1763-Lahn 1813) Militare francese. Alla guida delle armate rivoluzionarie appoggiò il colpo di stato di Napoleone. Nel 1800 sconfisse gli austriaci a Hohenlinden, ma nel 1804 dovette espatriare poiché aveva aderito alla cospirazione realista di Cadoudal. 
Morelia Città (428.000 ab.) del Messico, capitale dello stato di Michoac´n. 
Morèlli, Doménico (Napoli 1823-1901) Pittore. Tra le opere Tentazioni di Sant'Antonio (1878, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna). 
Morèlli, Ènzo (Bagnacavallo, Ravenna 1896-Bogliaco, Brescia 1976) Pittore. Dapprima collaboratore di giornali e riviste, esordì come pittore nel 1926. Privilegiò i temi del paesaggio trattati con una tecnica figurativa tradizionale. Tra le opere, Chiesa di Bagnacavallo (1943). 
Morèlli, Michèle (Vibo Valentia 1790-Napoli 1822) Patriota. Nel 1820 pianificò la rivoluzione costituzionale napoletana con G. Silvati. Dopo l'intervento austriaco fu impiccato. 
Morèlli, Rìna (Napoli 1908-Roma 1976) Attrice cinematografica. Iniziò in teatro dal 1938 al fianco di P. Stoppa, quindi interpretò Senso (1954) e Il Gattopardo (1963). 
morèllo, agg. e sm. agg. 1 Che ha colore tendente al nero. 2 Di cavallo dal manto nero. 
sm. Cavallo dal manto nero. 
Morèllo Cima (935 m) posta a nord-ovest di Firenze e a sud-est dei monti della Calvana, in Toscana. 
<< indice >>