Blia.it  

Blia.it mobileMobile | novità del sito: Apponi timbro con "data certa" su documento digitale

Oggi è sabato 31 gennaio 2015, il sole sorge (a Roma ¹) alle ore 7 e 23 minuti e tramonta alle ore 17 e 23 minuti (l'almanacco di domani lo trovate qui, l'archivio invece è qui)

 Le prime pagine dei quotidiani 
CORRIERE DELLA SERA, GIORNALE, MESSAGGERO, REPUBBLICA, SOLE 24 ORE, STAMPA, UNITA`, del giorno 31/01 del 2011 2012 2013

 Un piatto al giorno (dal Televideo RAI) 
* * TACCHINO IN PANCOTTO Dosi per 4: 1 coscio di tacchinella, 200g di mozzarella, 80g di grana grattugiato, sedano, carota, cipolla, alloro, timo, prezzemolo, aglio, chiodi di garofano, olio e.v. d'oliva, sale,pepe, 8 fettine di pane casereccio tostate. In una casseruola di coccio mettere 2l d'acqua, 3 cucchiai d'olio, un trito di sedano, carota, aglio, cipolla, erbe e spezie, il coscio; portare ad ebollizione e cuocere 2h. Sfilacciare la polpa di carne e filtrare il brodo. in una pirofila oliata adagiare a strati pane, carne, mozzarella, formaggio, bagnando col brodo. Passare 20' in forno a 180° C. 578 Cucina 580 Sapori ritrovati
 Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia 

essudazióne, sf. Nei processi infiammatori è il passaggio di sangue ed elementi cellulari negli spazi interstiziali dei tessuti o in determinate cavità. 
isotopico, agg. Relativo a un isotopo. 
Consumo isotopico 
Decremento nel tempo di un isotopo componente il combustibile di un reattore nucleare. 
libatòrio, agg. Che serve per le libagioni. 
Trènto Città capoluogo del Trentino Alto Adige e della provincia omonima. Il comune ha un'estensione di 157,94 km2 e 102.000 ab. (CAP 38100, TEL. 0461). Situata a 194 m di altitudine alla confluenza del torrente Fersina nell'Adige, costituisce un centro di commercio agricolo di rilievo ed è sede di industrie chimiche, meccaniche, elettrochimiche, elettrotecniche, enologiche e alimentari, tessili, della gomma, del cemento e del legno. Una buona risorsa economica è rappresentata dal turismo. La città riveste notevole interesse artistico per l'antica cerchia delle mura che racchiude il castello del Buonconsiglio, una volta residenza dei principi vescovi e oggi sede del museo del risorgimento, le romaniche chiese di San Lorenzo e Sant'Apollinare, il duomo nello stesso stile, la chiesa gotica di San Pietro e quella rinascimentale di Santa Maria Maggiore, il palazzo municipale, il palazzo Tarabelli, la torre Civica, la torre Verde e la Vanga. Venne fondata dai reti, poi fu conquistata dai galli cenomani e divenne la Tridentum romana nel 222 a. C. Fu principato vescovile dal 1027 con l'imperatore Corrado II il Salico e nel 1803 entrò a far parte dei territori della casa d'Austria. Dopo un periodo durante il quale appartenne al regno napoleonico d'Italia, tornò all'Austria fino al novembre 1918. 
Provincia di Trento 
La provincia di Trento ha un'estensione di 6.220 km2, ha 450.000 ab. con una densità abitativa di 72 ab./km2 e 223 comuni. Abbraccia la media valle dell'Adige e le valli dei fiumi Noce, Avisio, Fersina, Chiese, Brenta, Sarca e Cismon ed è delimitata da Cevedale e Adamello a ovest, dai Lessini a sud e da Marmolada e Pale di San Martino a nord-est. Il territorio è montuoso e presenta, oltre a quelli citati, i gruppi montuosi dei Lagorai, della Presanella e delle Dolomiti del Brenta. Praticata la coltivazione di viti, frutta, patate, foraggi e la silvicoltura. Diffuso anche l'allevamento bovino. Sono presenti centrali idroelettriche. Una buona fonte di ricchezza è rappresentata dal turismo estivo, invernale e d'arte. Oltre a Trento i principali centri sono Rovereto, Malè, Riva del Garda, Arco, Cles. 
Concilio di Trento 
Concilio iniziato nel dicembre del 1545; in esso la chiesa cattolica affermò i principi della dottrina in risposta alla riforma protestante. Nei documenti De riformatione fu condannata la simonia, fu ribadito l'inammissibilità del matrimonio dei sacerdoti e furono ribaditi alcuni principi fondamentali: la presenza reale di Cristo nell'eucarestia, la giustificazione mediante le opere, il culto dei santi e la superiorità dell'autorità del pontefice. I lavori del concilio terminarono nel 1563, al termine dei quali non solo era chiara l'insanabile frattura sul piano dogmatico con le correnti protestanti, ma fu anche riorganizzata la vita del clero, con l'affidamento della formazione culturale dei sacerdoti ai seminari diocesani. 

  Un Comune a caso (qui l'elenco dei comuni)  
Maddaloni, Comune della provincia di Caserta nella regione Campania. Ha una superficie di 36.53 chilometri quadrati e 39409 abitanti (censimento 2011). L'abitato in cui si trova il municipio ha un'altitudine di 73 metri, l'altitudine minima del territorio comunale è di 22 metri, mentre la massima è di 427 metri. I Gradi Giorno in questo Comune sono 978, la zona climatica è la C. La provincia di Caserta ha una popolazione di 910006 abitanti ed è composta da 104 comuni. Le coordinate geografiche del Comune sono 41°2'22"N 14°23'12"E (qui la Google Map).
A Maddaloni, in questo periodo, il sole albeggia alle ore 7:13 e tramonta alle ore 17:17 (ora solare).

¹ gli orari di alba e tramonto delle maggiori città italiane li puoi trovare alla pagina calendario solare, l'orario di alba e tramonto del tuo comune lo trovi qui.

Pagine principali

Altre utilità bancarie e finanziarie

Applicazioni educative

Utilità e curiosità varie

giochi e passatempi

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai

Logo Patamu.com

Logo opensignature

innovatore.it