Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

Benedétti, Arrìgo(Lucca 1910-Roma 1976) Giornalista e saggista. Tra le opere Tempo di guerra (1934) e Paura all'alba (1945). 
Benedétti, Mario(Paso de los Toros 1920-) Poeta uruguaiano. Tra le opere La tregua (1959) e Poesie di altri (1974). 
Benedetti, Vincent(Bastia 1817-Parigi 1900) Diplomatico francese. Nel 1860 trattò con il conte di Cavour la cessione della Savoia e di Nizza alla Francia. Fu ambasciatore a Torino fino al 1864. 
benedettìno, agg. e sm.agg. Di San Benedetto da Norcia; che si riferisce a un ordine monastico di S Benedetto. 
sm. 1 Appartenente a un ordine benedettino. 2 Persona molto erudita e paziente. 
benedétto, agg.1 Che ha ricevuto la benedizione. <> maledetto. 2 Santo. 3 Felice, propizio. giornata benedetta. 4 In espressioni di ringraziamento o di rimprovero benevolo. benedetto ragazzo, vuoi proprio farti cacciare? 
BenedéttoNome di papi e antipapi. 
Benedetto I 
(?-579) Papa dal 575 al 579. 
Benedetto II 
(?-Roma 685) Papa nel 684 e 685. 
Benedetto III 
(?-Roma 858) Papa dall'855 all'858. 
Benedetto IV 
(?-Roma 903) Papa dal 900 al 903. 
Benedetto V 
(?-Amburgo 965) Papa nel 964 e 965. 
Benedetto VI 
(?-Roma 974) Papa nel 973 e 974. 
Benedetto VII 
(?-Roma 985) Papa dal 975 al 985. 
Benedetto VIII 
(?-Roma 1024) Papa dal 1012 al 1024. Teofilatto, dei conti di Toscolo, con l'appoggio dell'imperatore Enrico II, che incoronò nel 1014, prevalse sui Crescenzi, e operò per la riforma del clero. 
Benedetto IX 
(?-1055?) Teofilatto, nipote di Benedetto VIII, papa dal 1032 al 1044, anno in cui fu cacciato da una sollevazione appoggiata dai Crescenzi. Riprese poi la tiara ad anni alterni (1045, 1047-1048). 
Benedetto X (antipapa) 
Giovanni, vescovo di Velletri, antipapa nel 1058 e 1059. Fu scomunicato e dovette riconoscere Niccolò II. 
Benedetto XI 
(Treviso 1240-Perugia 1304). Niccolò di Boccassio, succedette nel 1303 a Bonifacio VIII come papa, e tentò di riavvicinare il papato alla Francia. Si oppose agli spirituali
Benedetto XII 
(Saverdun 1280 ca.-Avignone 1342) Jacques Fournier, fu papa dal 1334 al 1342. Confermò la residenza ad Avignone e disciplinò benedettini e frati minori. 
Benedetto XIII (antipapa) 
(1342?-Valenza 1424) Pedro de Luna, fu antipapa dal 1394 al 1417 ad Avignone. Succedette a Clemente VII durante lo scisma d'occidente. 
Benedetto XIII 
(Gravina di Puglia 1649-Roma 1730) Pierfrancesco Orsini, fu papa dal 1724 al 1730. Figlio di Ferrante Orsini, a soli ventidue anni venne nominato cardinale. Debole in politica estera, non riuscì a realizzare un progetto di riforma nello stato della chiesa. 
Benedetto XIV 
(Bologna 1675-Roma 1758) Prospero Lambertini, fu papa dal 1740 al 1758. Scrittore brillante ed erudito, fu protettore delle arti, fu abile in politica europea e difese la dottrina della chiesa. 
Benedetto XV 
(Genova 1854-Roma 1922) Giacomo Della Chiesa, papa dal 1914. Definì la prima guerra mondiale un'inutile strage e tolse il veto all'attività politica ufficiale dei cattolici in Italia. Emanò il Codice di diritto canonico (1917). 
Benedétto da Milàno(Attivo a Vigevano, not. 1504-1511) Creatore di arazzi. Tra le opere Serie dei Mesi (su cartoni del Bramantino, ca. 1504-1509, Milano, Castello Sforzesco). 
Benedétto da Nòrcia(Norcia 480-Montecassino 547) Santo fondatore dei benedettini. Appartenente a una famiglia di nobili origini, compì i suoi studi a Roma poi si ritirò in un monastero a Vicovaro, da dove se ne andò per la mancanza di disciplina che vigeva nella comunità. Fu poi a Subiaco e Montecassino (529), ove vi fece costruire il noto monastero e nel 540 istituì la Regola benedettina (ora et labora). Fondò dodici monasteri nella valle dell'Aniene. Si festeggia il 21 marzo. 
benedìcite, inter. e sm. invar.inter. 1 Termine della liturgia con la quale si invita a benedire. 2 Parola usata per la benedizione dei pasti. 3 Formula di saluto con la quale un monaco benedettino più giovane si rivolge a uno più anziano. 
sm. 1 Il momento della liturgia nella quale si invita a benedire. 2 Il momento in cui si invita a benedire un pasto. 
Benedict, Ruth(New Jork 1887-1948) Antropologo statunitense. Nel 1934 scrisse Modelli di cultura. Diede importanza al sostrato affettivo e ideologico che plasma le istituzioni e i comportamenti di una società. 
benedìre, v. tr.1 Pronunciare una benedizione. ~ maledire. 2 Lodare, esaltare. 3 Invocare la protezione di Dio. Dio vi benedica, per l'aiuto che mi avete dato! 
benedizionàle, sm.Libro in cui sono raccolte formule di benedizioni. 
benedizióne, sf.1 Il benedire. 2 Grazia, favore. ~ fortuna. <> disgrazia. la pioggia fu una benedizione per le campagne arse dal sole. 3 L'ultima parte delle funzioni nelle chiese cattoliche. 
beneducàto, agg.Che ha ricevuto una buona educazione e ha maniere garbate. <> maleducato 
benefattóre, agg. e sm.Che, chi fa del bene al prossimo. ~ filantropo. <> egoista. 
Benefiàl, Màrco(Roma 1684-1764) Pittore. Allievo di Lamberti, fu uno dei primi artisti della corrente neoclassica. Tra le opere, la Morte di S. Agnese nella chiesa della SS. Trinità, la Flagellazione nella chiesa delle Stimmate e i due dipinti su tela dedicati alle Storie di S. Margherita da Cortona (1732, Roma, S. Maria in Aracoeli). 
beneficàre, v. tr.Far del bene a qualcuno. ~ assistere. <> danneggiare. 
beneficènte, agg.Benefico. <> malefico. 
beneficènza, sf.Forma di aiuto ad attività private e volontarie dei cittadini, enti e istituti religiosi. ~ carità. 
beneficiàre, v. intr.Ricevere un beneficio. ~ avvantaggiarsi. 
<< indice >>