Home page
berberìna, sf.Alcaloide estratto dalle Rutacee, dal crespino e dalle specie affini al crespino. Ha sapore amaro e colore giallo. 
bèrbero, agg. e sm.agg. Di una popolazione diffusa nelle regioni interne dell'Africa nordoccidentale. 
sm. 1 Chi appartiene alla popolazione berbera. 2 Cavallo berbero. 
berceau, sm. invar.Pergolato o chiosco situato in un giardino o simili avente la forma di cupola o di galleria. ~ bersò. 
Berceo, Gonzalo de(Berceo, Logroņo, ca. 1198-ca. 1264) Poeta spagnolo. Tra le opere I miracoli di Nostra Signora (prima metà XIII sec.). 
BercétoComune in provincia di Parma (2.746 ab., CAP 43042, TEL. 0525). 
berceuse, sf. invar.Composizione musicale ispirata alla ninnananna. 
berchèlio, sm.Elemento chimico avente numero atomico 97 e simbolo Bk. 
Berchet, Giovànni(Milano 1783-Torino 1851) Patriota, poeta e teorico del romanticismo italiano. Nel 1816 scrisse l'opuscolo Sul Cacciatore feroce e sulla Eleonora di G. A. Bürger: Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliolo, nel quale, prendendo posizione per i romantici, l'autore chiarisce i programmi e i limiti del romanticismo italiano: lo scrittore deve utilizzare un linguaggio semplice per rivolgersi al popolo ed educarlo. Nel 1818 fu tra i fondatori del Conciliatore. Esule in Belgio e in Inghilterra, tornò in Italia nel 1845 e partecipò all'insurrezione di Milano (le Cinque giornate). Rifugiatosi in Piemonte, fu eletto deputato. Nelle sue opere torna spesso il tema dell'esilio accanto a quello del Medioevo nelle sue liriche patriottiche e sentimentali. Tra le sue opere sono da ricordare, I profughi di Parga (1822); Romanze, tra le quali Il giuramento di Pontida (1822-1827); Fantasie (1829). 
BerchìddaComune in provincia di Sassari (3.353 ab., CAP 07022, TEL. 079). 
berciàre, v.v. tr. 1 Gridare una frase in modo sguaiato. 2 Cantare in modo sgraziato. 
v. intr. Strillare, sbraitare. ~ gridare. 
bèrcio, sm.(pl.-ci) Grido scomposto. ~ strillo. 
bercióne, sm.Chi bercia in continuazione. 
bére, sm. e v. tr.sm. Il vizio del bere. 
v. tr. 1 Inghiottire un liquido. bere a piccoli sorsi. 2 Assorbire. 3 Credere ingenuamente. non tutti bevvero la sua storia. <> diffidare. 4 Dissetarsi. ~ abbeverarsi. 5 Nel biliardo, concedere dei punti all'avversario. 
Beregàzzo cón FigliàroComune in provincia di Como (2.221 ab., CAP 22070, TEL. 031). 
BereguàrdoComune in provincia di Pavia (2.215 ab., CAP 27021, TEL. 0382). 
BerengàrioNome di sovrani. 
Berengario I 
(850 ca.-Verona 924) Marchese e duca del Friuli (874), fu incoronato re d'Italia a Pavia nell'888; nel 915 divenne imperatore con l'appoggio del pontefice Giovanni X. Nel 923 Berengario fu sconfitto e destituito a Fiorenzuola dal suo avversario Rodolfo di Borgogna. 
Berengario II 
(900 circa-Bamberg 966) Marchese di Ivrea, ottenne la corona d'Italia nel 950 insieme al figlio Adalberto. Per la sua ferocia suscitò anche l'opposizione del pontefice che chiamò in soccorso Ottone I (951), incoronato re d'Italia a Pavia. Ottone intervenne una seconda volta nel 961, obbligando Berengario all'esilio a Bamberga. 
Berenìce(28 d. C.-?) Principessa giudea figlia di Erode Agrippa I. Innamoratasi di Tito, lo seguì a Roma, ma egli dovette abbandonarla per evitare lo scandalo. La vicenda ispirò Corneille e Racine. 
Berenice 
Opera di poesia di Teocrito (III sec. a. C.). 
Berenice 
Tragedia di J. Racine (1670). 
Berenson, Bernhard(Butremanz, Lituania 1865-Settignano, Firenze 1959) Critico d'arte statunitense. Trascorse gran parte della sua vita a Settignano (Firenze), dove morì. Fu collezionista e autore di importanti trattati sul rinascimento (Pittura italiana del rinascimento, 1932). 
BeresìnaFiume (613 km) della Bielorussia e affluente di destra del fiume Dnepr. Nel 1812, durante la ritirata napoleonica vi morirono migliaia di soldati francesi sotto il fuoco dell'armata russa. 
Beretta Pietro s.p.a.Fabbrica di armi da fuoco che rappresenta un grande complesso industriale titolare di molti brevetti in tutti il mondo. Fondata da Pietro Beretta nel 1680, ha sede a Gardone val Trompia.