Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

bilobìte, sf. Fossile molto diffuso nelle arenarie del siluriano, ma di classificazione incerta, costituito dalle piste di spostamento di Crostacei o Anellidi. Ha la forma di un nastro con delle pieghe longitudinali. 
bìlobo, agg. Diviso in due lobi. ~ bilobato. 
bilocàle, sm. Unità immobiliare costituita da due locali. 
bilocazióne, sf. In occultismo, presenza contemporanea della stessa persona fisica in due posti diversi. 
biloculàre, agg. Relativo a ovario o ad antera che presenta una cavità interna suddivisa in due logge. 
Biltine Città (167.000 ab.) del Ciad, capoluogo della prefettura omonima. 
bìmano, agg. Provvisto di due mani, detto specialmente dell'uomo in contrapposizione ai quadrumani. 
bìmare, agg. Che si affaccia su due mari; bagnato da due mari. 
bìmbo, sm. Bambino. ~ marmocchio. 
bimèmbre, agg. Che ha membra di due nature diverse. 
bimensìle, agg. Che avviene, esce, ricorre due volte al mese. 
bimestràle, agg. 1 Che dura un bimestre. 2 Che scade ogni bimestre. 
bimèstre, sm. Periodo di due mesi. 
bimetàllico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo al bimetallismo. 2 Che è costituito da due metalli diversi. 
bimetallìsmo, sm. Sistema monetario fondato sull'uso di due metalli base, solitamente oro e argento. 
bimillenàrio, agg. e sm. agg. Che ha duemila anni. 
sm. Ricorrenza relativa a un fatto che si è verificato duemila anni prima. 
bimolecolàre, agg. Di relazione chimica che per effettuarsi necessita della collisione di due molecole. 
bimotóre, agg. e sm. agg. Fornito di due motori. 
sm. Apparecchio aereo che è munito di due motori. 
Binàghi, Lorènzo (Milano 1554-1629) Architetto. Esponente del tardomanierismo. La sua opera più significativa fu la chiesa di Sant'Alessandro a Milano (dal 1602), in cui riprese lo schema adottato per la realizzazione della basilica di San Pietro: a croce greca, con la cupola centrale cinta da quattro cupole di dimensioni minori. Lavorò anche alla facciata di San Vincenzo a Cremona (1588) e a progetti per l'Escorial (1604). 
Binàgo Comune in provincia di Como (3.814 ab., CAP 22070, TEL. 031). 
<< indice >>