Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

Bondóne Comune in provincia di Trento (665 ab., CAP 38080, TEL. 0465). 
Bondone, monte 
Gruppo montuoso tra le valli dell'Adige e di Sarca. Vetta più elevata il monte Cornetto (2.180 m). 
Bonèa Comune in provincia di Benevento (1.543 ab., CAP 82013, TEL. 0824). 
bone-bed, sm. invar. Strato di una serie sedimentaria che contiene ossa fossili di animali. 
Bonèfro Comune in provincia di Campobasso (2.166 ab., CAP 86041, TEL. 0874). 
Bonemèrse Comune in provincia di Cremona (921 ab., CAP 26040, TEL. 0372). 
Bonétti, Elisèo (Trieste 1910-) Geografo italiano. Primo italiano a occuparsi del settore quantitativo, la maggior parte degli studi gli ha dedicati alla localizzazione industriale e alle località urbane centrali. 
bonétto, sm. Piccolo rialzo di terra per proteggere la testa dei tiratori, costruito sul parapetto di opere di fortificazione. 
Bonfànte, Giuliàno (Milano 1904-) Linguista italiano. Studioso della linguistica romanza e indoeuropea. Tra le opere: Contributi glottologici (1929), Indoeuropeo e protostoria (1961), La pronuncia dell'italiano (1967), Studi rumeni (1973) e Scritti scelti (1986-1994) (1994). 
Bonfantìni, Màrio (Novara 1904-Torino 1978) Scrittore italiano. Studioso di letteratura francese, ha scritto: Ottocento francese (1950), Stendhal e il realismo (1958), Le poetiche e l'estetica nella storia della letteratura francese (1972). Come narratore, Un salto nel buio (1959) e La svolta (1965). 
Bonfìgli, Benedétto (Perugia ca. 1420-1496) Pittore. Tra le opere Gonfalone di San Bernardino (1465, Perugia, Galleria Nazionale dell'Umbria). 
Bong Contea (268.000 ab.) della Liberia, capoluogo Gbarnga. 
bónghi, sm. pl. Strumento a percussione di origine afrocubana consistente in due piccoli tamburi che si battono con le dita. 
Bónghi, Ruggèro (Napoli 1826-Torre del Greco 1895) Politico. Militante della destra storica, fu deputato e ministro dell'istruzione dal 1874 al 1876, oltre che pubblicista politico (I partiti politici, 1868). 
Bongiòrno, Mike (New York 1924-) Conduttore e presentatore televisivo. Legato alla storia della televisione, debuttò con la trasmissione Arrivi e partenze (1954) e negli anni dal 1955 al 1959, con Lascia o raddoppia? s'impose all'attenzione del pubblico lanciando nel nostro Paese un nuovo genere televisivo, il quiz. In seguito, condusse varie trasmissioni, tra le quali, Campanile sera (1959), La fiera dei sogni (1963-1966), Giochi in famiglia (1966-1967), Rischiatutto, Scommettiamo? (1976-1978) e una nuova versione di Lascia o raddoppia? (1979). Abbandonata la RAI e passato a TeleMilano, che sarebbe poi diventata l'attuale Canale 5, fu il conduttore di I sogni nel cassetto, Superflash (1982-1984), Pentathlon (1985-1987), Telemike (1986-1992), La ruota della fortuna (dal 1989). Presentò ben dieci edizioni del Festival di Sanremo (dal 1963 al 1967, 1972, 1973, 1975, 1977, 1979) e, per Canale 5, le trasmissioni Bravo, bravissimo e Festival italiano
bòngo, sm. Mammifero ruminante africano con il mantello color ruggine e corna lunghe ad ampia spirale. 
Bongo e i tre avventurieri Film d'animazione, americano (1947). Produzione di Walt Disney. Interpreti: Dinah Shore. Titolo originale: Fun and Fancy Free 
Bongor Città (69.000 ab.) del Ciad, capoluogo della prefettura di Mayo-Kébbi. 
Bonheur, Rosa (Bordeaux 1822-Fontainebleau 1899) Pittrice francese. Ebbe una grande notorietà in Francia e in Gran Bretagna nella seconda metà dell'Ottocento. Fu avviata all'arte dal padre Raymond e si specializzò nella rappresentazione di animali. La sua carriera iniziò praticamente dopo la morte del padre (avvenuta nel 1849), quando nel Salon del 1853 espose il suo celebre Marché aux chevaux
Bonhoeffer, Dietrich (Breslavia 1906-Flossenbürg 1945) Teologo protestante tedesco. Implicato nella congiura di Canaris, venne condannato e impiccato a Flossenbürg. Influenzò il rinnovamento teologico del dopoguerra, anche tra i cattolici con le pubblicazioni postume Etica (1949) e Resistenza e resa (1951). 
boni homines, loc. sost. m. pl. Nell'ordinamento medievale, erano i cittadini chiamati ad assistere i giudici, svolgendo mansioni di attività giurisdizionale volontaria e contenziosa. Dal XII sec. furono chiamati così anche i titolari di cariche amministrative o politiche nell'ambito del comune. 
<< indice >>