Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

camaleónte, sm. 1 Nome dei Rettili Sauri appartenenti alla famiglia dei Camaleonidi, con particolare riferimento a quelli del genere Chamaeleo. 2 Chi, per opportunismo, cambia opinione secondo le circostanze; voltagabbana, banderuola. ~ trasformista. 
Diffusi in Africa, Madagascar e Asia meridionale, i camaleonti vivono in ambienti ove esista vegetazione e abbondino gli insetti, dei quali si nutrono invischiandoli con la loro lunga lingua completamente estroflessibile. Misurano fino a 60 cm di lunghezza, hanno occhi grandi in grado di rotare in modo indipendente l'uno dall'altro, coda, mani e piedi prensili; sono capaci di mutare in modo assai vistoso il colore della pelle. 
camaleòntico, agg. (pl. m.-ci) Di, da camaleonte. ~ mutevole, opportunistico. 
camaleontìsmo, sm. Il cambiare, per opportunismo, opinione o partito. 
camàllo, o camàlo, sm. Facchino portuale. ~ scaricatore. 
Camandòna Comune in provincia di Biella (435 ab., CAP 13050, TEL. 015). 
C´mara, Hélder (Fortaleza 1909-) Ecclesiastico brasiliano. Dal 1964 al 1985 fu arcivescovo di Recife e fondò un movimento impegnato nelle riforme politico-sociali. 
Camargue Regione della Francia meridionale, nella Provenza, sul delta del Rodano. La città più importante della regione è Arles. Una vasta zona della Camargue è stata adibita a parco naturale dove vivono e transitano, nella stagione della migrazione, numerose specie di volatili: fenicotteri, ibis e aironi. Nel territorio pianeggiante della regione, sono sviluppate attività agricole (coltivazione di uva e riso), della pesca e dell'allevamento (equini e bovini). Presenza di saline. Vi si trova, sul mare, la cattedrale di Maguelone in Camargue, che nella tradizione religiosa, rappresenta il luogo dove sbarcò Maria Maddalena, giunta dalla Terra Santa per sfuggire alle persecuzioni. 
camargue, sm. 
Cavallo da sella di colore grigio e baio, originario della Francia. 
camarìlla, sf. 1 Consiglio privato dei monarchi spagnoli. 2 Congrega di persone che esercitano un'indebita ingerenza politica. ~ cricca. 
Camarines Nome di due province filippine nell'isola di Luzon: Camarines Norte (308.000 ab.), capoluogo Daet; Camarines Sur (1.099.000 ab.), capoluogo Pili. 
Camàstra Comune in provincia di Agrigento (3.034 ab., CAP 92020, TEL. 0922). 
camàuro, sm. Berretto tipico del papa di velluto o raso rosso. 
Cambacérès, Jean-Jacques Régis del (Montpellier 1753-Parigi 1824) Politico francese. Sotto il regime napoleonico fu il secondo console e coadiuvò l'imperatore nell'elaborazione del codice civile (1804). 
cambiadìschi, sm. invar. Meccanismo accessorio del grammofono per cambiare i dischi in modo automatico. 
Cambiàgo Comune in provincia di Milano (3.821 ab., CAP 20040, TEL. 02). 
cambiàle, sf. 1 Titolo di credito mediante il quale il creditore ottiene il diritto di farsi pagare alla scadenza del titolo. ~ pagherò. 2 Promessa. 
Cambiale di matrimonio, La Farsa comica in un atto di G. Rossini, libretto di G. Rossi (Venezia, 1810). 
cambiaménto, sm. 1 Atto, effetto del cambiare; trasformazione, modifica, metamorfosi. ~ cambio. 2 Rinnovamento. ~ riforma. 
cambiamonéte, sm. invar. Cambiavalute. 
Cambiàno Comune in provincia di Torino (5.769 ab., CAP 10020, TEL. 011). 
cambiàre, v. v. tr. 1 Sostituire una persona o una cosa con un'altra. ~ rimpiazzare. cambiare dentista, sceglierne un altro; cambiare treno, scendere da un treno per salire su un altro. 2 Rendere diverso, trasformare. ~ mutare. <> mantenere. lo sviluppo edilizio ha cambiato completamente il paesaggio. 3 Far cambio di una cosa con un'altra. ~ barattare. 4 Travisare, snaturare. ~ contraffare. <> rispettare. 5 Far indossare della biancheria o abiti puliti. ha cambiato il bimbo, dopo che si era sporcato tutto
v. intr. pron. Mutare nell'aspetto, nelle abitudini. ~ trasformarsi. 
v. rifl. Togliersi un abito e indossarne un altro. ~ svestirsi. 
<< indice >>