Home page
cesàreo, agg. 1 Della famiglia Giulia. 2 Imperiale. 3 Detto del parto che avviene mediante l'incisione dell'addome e dell'utero. 
cesàreoCesariàno, Césare (Milano 1483-1543) Architetto. Tra le opere il portico di Santa Maria presso San Celso a Milano (1513). 
cesàrie, sf. invar. Capigliatura lunga e folta. 
Cesariòne (47-30 a. C.) Figlio di Cleopatra, fu associato nel regno alla madre dal 44. Ottaviano lo fece uccidere. 
cesarìsmo, sm. Dittatura politica personale legittimata da un plebiscito. 
Cesarò Comune in provincia di Messina (3.280 ab., CAP 98033, TEL. 095). 
cesaropapìsmo, sm. Sistema di rapporti tra stato e chiesa nel quale lo stato considera la chiesa propria soggetta e si riserva il potere di guidarla. 
cesaropapìsta, sm. e sf. Sostenitore del cesaropapismo. 
Cesaròtti, Melchiòrre (Padova 1730-Selvazzano Dentro, Padova 1808) Trattatista. Tra le opere Sopra l'origine e i progressi dell'arte poetica (1762). 
Cesàte Comune in provincia di Milano (10.831 ab., CAP 20020, TEL. 02). Centro industriale (prodotti dell'abbigliamento, tessili e chimici). Gli abitanti sono detti Cesatesi
Cesbron, Gilbert (Parigi 1913-1979) Romanziere. Tra le opere Cani sperduti senza collare (1954) ed è mezzanotte dottor Schweitzer (1964). 
CESDI Sigla di Centro di Studi e di Documentazione sull'Informazione. 
cesellàre, v. tr. 1 Incidere metalli col cesello. ~ intagliare, bulinare, scalpellare, sbalzare. 2 Scolpire, scrivere o compiere altri lavori con estrema accuratezza. ~ rifinire. <> raffazzonare. 
cesellàto, agg. Si dice di ciò che ha subito un'opera di cesellatura. 
cesellatóre, sm. (f.-trìce) 1 Chi lavora di cesello. 2 Artigiano che lavora ceramiche o rilega libri. 
cesellatùra, sf. Lavoro eseguito col cesello. 
cesèllo, sm. 1 Strumento d'acciaio duro, smusso per incidere metalli. 2 L'arte del cesellare. 
Cesèna Comune in provincia di Forlì (90.000 ab., 44 m, CAP 47023, TEL. 0547), lungo la via Emilia; ortaggi, frutta, industrie alimentari, chimiche, dell'abbigliamento, del legno. Città romana, poi ostrogota, fu feudo malatestiano nel XIV sec. conoscendo un periodo di splendore; in seguito fu della Santa Sede. Biblioteca Malatestiana e cattedrale (XIV-XV sec.). 
cesèna, sf. Uccello (Turdus pilaris) della famiglia dei Turdidi e dell'ordine dei Passeriformi. Di colore scuro con la coda nera, vive in Europa e Asia ai margini dei boschi. Cerca il cibo in gruppo.