Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Spesa pubblica - rendiconti Ministeri 2017

  

Novità del sito: Generatore fogli di cartelle per tombola

Changzhou Città (531.000 ab.) della Cina, nella provincia di Jiangsu. 
cha-no-yu, sm. invar. Riunione giapponese in cui una serie di invitati si trova per gustare una tazza di te preparato dall'ospite secondo un preciso rituale legato al buddismo zen. 
chanson, sf. invar. Composizione profana caratterizzata da polifonia di derivazione franco fiamminga (XV-XVI sec.). Autori noti per la scrittura di chansons polifoniche sono Johannes Ockeghem (1425-1496), Josquin Desprès (1440-1521), Orlando di Lasso (1532-1594), Gabriel Fauré (1845-1924), Claude Debussy (1862-1918) e Maurice Ravel (1875-1937). 
Chanson de Roland Poema epico francese di autore anonimo (XI sec.). Appartenente al genere noto come chansons de geste (canti di azioni eroiche), celebra il valore del paladino Orlando, caduto in un agguato nel 778 a opera dei baschi. Nel poema, Orlando diviene nipote di Carlo Magno, mentre i baschi diventano saraceni: l'agguato ha luogo al passo Roncisvalle sui Pirenei, per il tradimento di Gano. Seguirà la vendetta esemplare di Carlo Magno. Come nella maggior parte della poesia epica, i personaggi sono caratterizzati in modo sommario. 
chanteuse, sf. invar. Canzonettista da caffè-concerto. 
chantilly, sm. 1 Crema leggera simile alla panna montata. 2 Sorta di pizzo molto pregiato. 3 Tipo di stivali da cavallerizzo molto lucidi. 
Chantilly Centro della Francia settentrionale nel dipartimento dell'Oise con circa 12.000 ab. Oltre che per il castello settecentesco è famosa per le porcellane e per le fabbriche di meccanica di precisione. 
Chao Mêng-fu (Wu-hsing, Chekiang 1254-1322?) Pittore cinese. Tra le opere Colori autunnali sui monti Chiao e Hua (1295, Pechino, Museo del Palazzo Imperiale). 
Chao, Shu-li (Shen-shui, Shansi 1906-1970) Romanziere cinese. Tra le opere Il matrimonio di Hsiao Erh-hei (1943) e Il villaggio di San-li-wan (1953). 
Chaozou Città (162.000 ab.) della Cina, nella provincia di Guangdong. 
Chapala Il lago (1.650 km2) più esteso del Messico, tra gli stati di Jalisco e di Michoac´n. 
chaperon, sm. invar. 1 Cappuccio portato dalle dame della nobiltà. 2 Donna anziana che un tempo faceva compagnia a una giovane per evitarle maldicenze. 
Chaperonìne Famiglia di proteine che utilizzano l'energia liberata dall'idrolisi dell'ATP per sfruttare gli avvolgimenti peptidici di altre proteine, garantendone poi il loro riavvolgimento dopo la denaturazione. 
Chaplin, Charlie (Londra 1889-Corsier-sur-Vevey 1977) Pseudonimo di Charles Spencer Chaplin. Regista e attore cinematografico. La sua fama imperitura è legata alla maschera di Charlot (in inglese Charlie), un vagabondo astuto con buffi abiti, perennemente nei guai con la legge. Chaplin presto scrisse e diresse i propri film: La bottega dell'usuraio (1916), Vita da cani (1918), Il monello (1921), La donna di Parigi (1923), La febbre dell'oro (1923), Il circo (1928), Luci della cittÓ (1931), Tempi moderni (1936), Il grande dittatore (1940), Monsieur Verdoux (1947), Luci della ribalta (1952), Un re a New York (1957), La contessa di Hong Kong (1967). 
Chaplin, Geraldine (Santa Monica 1944-) Attrice cinematografica, figlia di Charlie e di Oona O'Neill. Interpretò Nashville (1975), Cria Cuervos (1976), Un matrimonio (1978), Bolero (1980), Un dolce viaggio (1981), Charlot (1992), L'etÓ dell'innocenza (1993) e A casa per le vacanze (1995). 
Chappe, Claude (Brzlon 1763-Parigi 1803) Fisico francese. Fu l'inventore del telegrafo ottico. 
chapultepec Altura che si trova a ovest di Città del Messico nel cui parco con castello ebbe domicilio l'imperatore Massimiliano. 
Char, Réné (L'Isle-sur-la-Sorgue 1907-Parigi 1988) Poeta. Tra le opere Taccuini di Hypnos (1946) e La notte talismanica (1972). 
Charcot, Jean-Martin (Parigi 1825-Lac des Settons 1893) Neurologo francese. Studiò approfonditamente l'isteria considerata come nevrosi. 
Charcot, malattia di 
Patologia consistente nell'amiotrofia e nella paralisi di tutti i muscoli scheletrici. 
Chardin, Jean-Baptiste-Siméon (Parigi 1699-1779) Pittore francese. Tra le opere La razza (1725-1726, Parigi, Louvre), La bambina con la trottola (ca. 1735, Parigi, Collezione privata), NÚcessaire per fumatore (ca. 1737, Parigi, Louvre) e Il bambino con la trottola (1738, Parigi, Louvre). 
<< indice >>