Home page
Còdice albertìno Codice emanato da Carlo Alberto il 20 giugno 1837; nel 1838 entrò in vigore in Piemonte e Liguria, nel 1848 in Sardegna. 
Codice d'onore Film drammatico, americano (1992). Regia di Rob Reiner. Interpreti: Jack Nicholson, Tom Cruise, Demi Moore. Titolo originale: A Few Good Men 
Codice di Hammurabi Opera giuridica di Hammurabi (XVIII sec. a. C.). 
Codice di Perelà, Il Romanzo di A. Palazzeschi (1911). 
codicillàre, agg. Relativo al codicillo. 
codicìllo, sm. 1 Nel diritto romano, disposizione di ultima volontà redatta al di fuori del testamento. 2 Aggiunta che si fa a uno scritto. ~ postilla, aggiunta, nota. 
codicologìa, sf. Scienza che studia i codici antichi, la loro valenza storica e culturale, le loro caratteristiche filologiche e simili. 
codìfica, sf. Codificazione. 
codificàre, v. tr. 1 Riunire in un codice. ~ catalogare, classificare. 2 Attribuire un codice, un cifrario. ~ cifrare, crittografare. <> decodificare, decrittare. il messaggio venne codificato per impedire che fosse facilmente interpretabile dal nemico
codificatóre, sm. (f.-trìce) Chi codifica. 
codificazióne, sf. Atto del codificare. 
Codignòla, Ernèsto (Genova 1885-Firenze 1965) Pedagogista. Tra le opere Il problema dell'educazione (1935-1936). 
Codigòro Comune in provincia di Ferrara (13.895 ab., CAP 44021, TEL. 0533). Centro agricolo (pioppeti, coltivazione di barbabietole, foraggi e cereali) e industriale (prodotti della carta e del vetro). Vi si trova l'abbazia di Pomposa, fondata dai monaci benedettini nel VII sec. Gli abitanti sono detti Codigoresi
codinìsmo, sm. Atteggiamento retrogrado e conservatore. 
codìno, sm. 1 Treccia di capelli stretta dietro alla nuca, usata dai gentiluomini europei nel XVIII secolo e dai cinesi fino alla fine del XIX secolo. 2 Retrogrado, reazionario, conformista. 
codirósso, sm. Uccello (Phoenicurus ochruros) della famiglia dei Turdidi e dell'ordine dei Passeriformi. Di colore grigio e rosso, vive in Europa, Asia e Africa settentrionale. Si ciba di insetti. 
Codirosso spazzacamino 
Uccello (Phoenicurus phoenicurus) della famiglia dei Turdidi e dell'ordine dei Passeriformi. Di colore grigio con la coda rossa, vive in Europa, Asia e Africa settentrionale a quote molto elevate. 
codirossóne, sm. Nome volgare del Monticola saxatilis, uccello passeriforme grosso come un merlo. 
Codivìlla, Alessàndro (Bologna 1861-1912) Chirurgo e ortopedico. Ideò numerose tecniche operatorie innovative sia nel campo dell'ortopedia che in quello della chirurgia gastro-duodenale. Fu direttore dell'Istituto Rizzoli di Bologna e poi dell'Istituto dei rachitici di Milano. 
Codogné Comune in provincia di Treviso (4.846 ab., CAP 31013, TEL. 0438). 
Codógno Comune in provincia di Lodi (14.136 ab., CAP 20073, TEL. 0377). Centro agricolo, dell'allevamento e industriale (prodotti caseari, tessili, del mobile e meccanici). Gli abitanti sono detti Codognesi