Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

colabilità, sf. Capacità di un metallo o di una lega versati allo stato liquido in una forma, di riempire questa in tutti i dettagli. 
colabròdo, sm. invar. Arnese di cucina con fondo bucherellato, per filtrare specialmente il brodo. 
colàcreti, sm. pl. Nell'Antica Grecia, una delle più antiche magistrature finanziarie di Atene. 
colàggio, sm. Diminuzione delle merci liquide, per spargimento dovuto a cattiva chiusura dei recipienti. 
colaggiù, avv. Laggiù. <> colassù. 
colagògo, sm. (pl.-ghi) Medicamento che eccita la secrezione biliare del fegato. 
Colajànni, Napoleóne (Enna 1847-1921) Politico, sociologo e meridionalista. Di ideologia repubblicana, scrisse La sociologia criminale (1889) e Settentrionali e meridionali (1898). 
colalemìa, sf. Presenza nel sangue di acidi biliari. 
colaménto, sm. Il colare. ~ gocciolamento. 
colangiografìa, sf. Sinonimo di angiocolecistografia. 
Colantònio (Attivo a Napoli 1440-ca. 1470) Pittore. Tra le opere San Gerolamo nello studio (1445-1450, Napoli, Museo e Galleria Nazionale di Capodimonte) e Polittico di San Vincenzo Ferrer (ca. 1465, Napoli, San Pietro Martire). 
Colantuòni, Albèrto (Trieste 1880-Milano 1959) Scrittore. Attivo come capocomico (Compagnia Lombarda; Compagnia del Teatro di Venezia), è noto per il lavoro teatrale I fratelli Castiglioni (1930). 
colapàsta, sm. invar. Utensile da cucina bucherellato, per scolare l'acqua della pasta. 
colàre, v. v. tr. 1 Far passare un liquido attraverso un filtro perché ne esca chiaro e privo di materie eterogenee. ~ filtrare, distillare. : :olarono in fretta e furia la pasta per non perdere altro tempo prezioso; colare a picco, affondare. 2 Versare una sostanza fluida. 3 Riferito ai metalli, fondere. ~ liquefare. fecero colare l'oro nelle forme, per ottenere i lingotti 
v. intr. 1 Scendere a goccia a goccia. ~ gocciolare, stillare. 2 Andare a fondo. ~ inabissarsi. 3 Struggersi al fuoco. ~ fondersi, sciogliersi, liquefarsi. 4 Avere una imperfetta tenuta. 
colascionàta, sf. Sorta di poesia triviale. 
colascióne, sm. Antico strumento a corde, di uso popolare, dal suono piuttosto aspro. 
colassù, avv. Lassù. <> colaggiù. 
colàta, sf. 1 Flusso di lava che, fuoriuscita da un vulcano, si espande sul terreno sottostante. A essa segue la formazione di roccia dovuta al raffreddamento della massa lavica. 2 Massa di ghiaccio, fango o acqua, che scivola lungo un pendio. 3 Fusione. 
colatìccio, sm. 1 Materia colata e raffreddata. 2 In fonderia, metallo fuso traboccato dalla forma. 3 Il liquame che defluisce dalla porcilaia. 
colatitùdine, sf. Angolo complementare della latitudine, ottenuto dalla distanza angolare tra l'asse terrestre e un punto. 
In geografia astronomica indica la distanza angolare tra il polo celeste e lo zenit; viene denominata anche distanza zenitale. 
<< indice >>