Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore fogli di cartelle per tombola

  

Novità del sito: Verifica fattura elettronica ordinaria e PA

colòno, sm. 1 Chi coltiva la terra per conto di altri. ~ fattore, mezzadro. 2 Lavoratore dei campi. ~ contadino. 3 Abitatore di una colonia. 
colonscopìa, sf. Esame del colon con un endoscopio a fibre ottiche. 
colopatìa, sf. Termine medico che designa generici disturbi del tratto colico. 
coloquìntide, sf. Pianta erbacea con fusti gracili e rampicanti e frutti glabri con polpa amara dotata di proprietà medicinali. 
coloràbile, agg. Che si può colorare. 
Colorado (altopiano) Altopiano degli USA, tra le Montagne Rocciose, i Monti Uinta, i Monti San Francisco e il Gran Bacino. Arido tavolato roccioso, è attraversato dal fiume omonimo e dai suoi affluenti. Alto mediamente 2.000-3.000 m presenta pittoreschi canyon. Il clima è molto secco. La principale risorsa è rappresentata dall'allevamento degli ovini. Il territorio è ricco di giacimenti d'oro, argento e uranio. 
Colorado (fiume) Nome di alcuni fiumi americani. 
Colorado occidentale 
(2.334 km) Fiume che nasce dalle Montagne Rocciose nell'Arizona; sono famosi i solchi e le gole profonde (canyon), che scava al suo passaggio, sull'altopiano omonimo. Dopo aver attraversato molti stati dell'Unione, sfocia in Messico, nel golfo della California. Viene molto sfruttato nella produzione di energia idroelettrica e per l'irrigazione. Tra gli affluenti, i fiumi Green, San Juan, Gunnison. 
Colorado orientale 
(1.580 km) Fiume del Texas. Nasce nel Llano Estacado e scorre, interamente navigabile dalla foce fino a Austin, verso il golfo del Messico. 
Altopiano del Colorado 
Regione naturale degli USA sudoccidentali, di quasi 500.000 km2. Si trova tra molti stati, quali lo Utah, l'Arizona, e il Messico. Ha un'altezza media di 3.000 m; è molto roccioso, arido e solcato quasi interamente dai due fiumi omonimi. 
Colorado (stato) Stato degli USA centroccidentali, con capitale Denver. È attraversato verticalmente dal complesso delle Montagne Rocciose, presentando cime molto elevate. A est il territorio è occupato da una parte dell'altopiano del Missouri, mentre a ovest da quello del Colorado. Ha un clima arido, cui si cerca di far fronte con grandi opere irrigue che consentano colture foraggere, di barbabietole da zucchero e di alberi da frutta. È tra i maggiori produttori di uranio, vanadio e molibdeno; viene estratto petrolio, gas naturale, oro, argento, rame, zinco e piombo. Le principali città sono Denver, Pueblo, Colorado Springs. Originariamente era popolato da amerindi, prima di essere conquistato da spagnoli, francesi e coloni americani. Accrebbe il territorio per la cessione di parte del fiume Arkansas dal Messico. Dal 1876 appartiene per intero agli USA. 
Colorado Springs Città (281.000 ab.) degli USA, nello stato del Colorado. 
colorànte, agg. e sm. Prodotto che ha la proprietà di colorare penetrando e fissandosi da solo o con l'aggiunta di mordente. I coloranti di natura organica sono solubili e conferiscono alle fibre tessili una colorazione diversa da quella originale. I coloranti artificiali (creati nel 1856 dall'inglese William Henry Perkin) sono tantissimi e sono usati in molti campi quali alimentare, cosmetico, tessile, inchiostro, materie plastiche ecc. L'uso, in questi campi, è regolato da precise norme di legge. Il colore che danno alle fibre tessili è associato alla presenza di particolari gruppi di atomi (cromofori), mentre la capacità di fissarsi nelle fibre tessili è associata alla presenza di altri gruppi (auxocromi). 
coloràre, v. v. tr. 1 Coprire, cospargere di colore. ~ tingere, pitturare. 2 Mascherare. ~ camuffare. per avere maggiore attenzione, coloṛ un po' il resoconto dei fatti. 3 Rendere più vivace. 
v. intr. pron. 1 Prendere colore, tingersi. ~ dipingersi. 2 Arrossire. ~ imporporarsi. <> sbiancare. in certe situazioni, il suo viso si colorava per la vergogna
coloràto, agg. Che ha un dato colore, generalmente vivace. 
coloratùra, sf. Abbellimento di una melodia, vocale o strumentale, solitamente con intenzione a carattere virtuosistico. 
colorazióne, sf. Atto, effetto del colorare. ~ tinta, colore. 
colóre, sm. 1 Impressione che la luce variamente riflessa dalla superficie dei corpi produce sull'occhio dipendente dalla lunghezza d'onda della luce riflessa. 2 Sostanza usata per dipingere, verniciare e simili. ~ tinta. 3 Colorazione della pelle di animali o di esseri umani. ~ colorito. 4 Aspetto. ~ apparenza. 5 Tinta distintiva di una bandiera, stemma e simili. 6 Complesso di tendenze e opinioni, specialmente politiche. 7 Nelle carte da gioco i quattro semi; nel poker l'insieme di cinque carte dello stesso seme. 8 Articolo di giornale che rende più simpatici i fatti descritti, attraverso l'aggiunta di elementi di ambiente. 
Colore dei soldi, Il Film commedia, americano (1986). Regia di Martin Scorsese. Interpreti: Paul Newman, Tom Cruise, Mary Elizabeth Mastrantonio. Titolo originale: The Color of the Money 
Colore viola Film drammatico, americano (1985). Regia di Steven Spielberg. Interpreti: Whoopi Goldberg, Danny Glover, Rae Dawn Chong. Titolo originale: The color Purple 
colorerìa, sf. Negozio in cui si vendono colori. 
colorifìcio, sm. Fabbrica di coloranti. 
colorimetrìa, sf. 1 Metodo per misurare le grandezze che caratterizzano il colore basato sul confronto con campioni di riferimento. 2 Metodo per la determinazione della concentrazione di soluzioni basato sulla legge di Lambert-Beer che esprime la capacità di assorbimento della luce. 
<< indice >>