Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

comedie-ballet, sf. invar. Genere teatrale francese creato da Molière, caratterizzato da intermezzi musicali e parti danzate. 
comedóne, sm. Cisti cornea contenente stafilococchi e acnobacilli che si forma nello sbocco di una ghiandola sebacea e appare sulla pelle specialmente sul viso come un punto nero. 
Comegliàns Comune in provincia di Udine (738 ab., CAP 33023, TEL. 0433). 
Comèlico Superióre Comune in provincia di Belluno (2.854 ab., CAP 32040, TEL. 0435). 
Comencìni, Luìgi (Salò 1916-) Regista italiano. Esordì nel 1949 con Proibito rubare. Nel 1953 girò in Svizzera Heidi e si affermò definitivamente con Pane, amore e fantasia. Altre opere Pane, amore e gelosia (1954), La ragazza di Bube (1963), Incompreso (1966), Le avventure di Pinocchio (1972), Cercasi Ges¨ (1981) e Marcellino pane e vino (1991). 
Comènio (Nivnice, Moravia 1592-Amsterdam 1670) Jan Amos Komensky detto Comenio. Pedagogista ceco in lingua latina. Allo scoppio della guerra dei trent'anni, venne esiliato e condusse una vita errante per l'Europa (Polonia, Svezia, Ungheria e Amsterdam). Tra le opere Scuola materna (1628-1632), Didactica magna (1627), Janua linguarum reserata (1631), Methodus linguarum novissima (1643-1648) e Orbis sensualium pictus (1654). Gli interessi di Comenio sono concentrati sull'educazione, dalla pedagogia dell'infanzia allo studio delle lingue e alla riforma generale dell'educazione. Comenio mosse da due principi fondamentali: la perfettibilità dell'uomo e il valore di una retta educazione. Con una visione lungimirante, egli ipotizzò una formazione articolata in quattro cicli da sei a venticinque anni, con lo scopo di realizzare il più alto grado di umanità. 
Comèrio Comune in provincia di Varese (2.353 ab., CAP 21025, TEL. 0332). 
cométa, sf. 1 Corpo celeste ruotante attorno al Sole. 2 Aquilone. 
cometàrio, agg. Che si riferisce alle comete. 
Comezzàno-Cizzàgo Comune in provincia di Brescia (2.266 ab., CAP 25030, TEL. 030). 
comfort, sm. invar. L'insieme delle comodità offerte agli occupanti di un'abitazione o di un mezzo di trasporto. ~ agio, comodità. <> disagio, scomodità. 
Comfort, Alexander (Londra 1920-) Scrittore inglese. Oltre alla propria professione di insegnante di fisiologia e ricercatore scientifico presso il London Hospital, si è attivamente dedicato alla produzione letteraria. I suoi interessi spaziano dall'analisi delle problematiche sociali contemporanee (Arte e responsabilitÓ sociale, 1946, e Lo schema del futuro, 1949), alla poesia (Una ghirlanda per i vivi, 1942, e Insieme, 1974), alla narrativa (Il fiume d'argento, 1936, L'albero delle mandorle: una leggenda, 1942, La centrale elettrica, 1945, Niente da questo lato, 1952, e Vieni fuori a giocare, 1961). 
Comi Repubblica autonoma (1.228.000 ab.) della Russia, capoluogo Syktyvkar. 
comiàagi, o comitàci Nome dato, all'inizio del XX sec., ai membri dei comitati di agitazione macedoni in lotta a favore della causa nazionale contro il dominio turco. 
comic, sm. invar. Fumetto. 
còmica, sf. Breve film di carattere comico o farsesco tipico del cinema muto. 
comicaménte, avv. In modo comico. ~ umoristicamente, ridicolmente. 
Comiche 2, Le Film commedia, italiano (1991). Regia di Neri Parenti. Interpreti: Paolo Villaggio, Renato Pozzetto. 
Comiche, Le Film commedia, italiano (1990). Regia di Neri Parenti. Interpreti: Paolo Villaggio, Renato Pozzetto, Fabio Traversa. 
Còmici, Emìlio (Trieste 1901-Selva di Val Gardena 1940) Alpinista. Scalò la Sorella di Mezzo del Sorapiss (1929) e la parete N della Cima Grande di Lavaredo (1933). 
<< indice >>