Home page
comfort, sm. invar. L'insieme delle comodità offerte agli occupanti di un'abitazione o di un mezzo di trasporto. ~ agio, comodità. <> disagio, scomodità. 
Comfort, Alexander (Londra 1920-) Scrittore inglese. Oltre alla propria professione di insegnante di fisiologia e ricercatore scientifico presso il London Hospital, si è attivamente dedicato alla produzione letteraria. I suoi interessi spaziano dall'analisi delle problematiche sociali contemporanee (Arte e responsabilitÓ sociale, 1946, e Lo schema del futuro, 1949), alla poesia (Una ghirlanda per i vivi, 1942, e Insieme, 1974), alla narrativa (Il fiume d'argento, 1936, L'albero delle mandorle: una leggenda, 1942, La centrale elettrica, 1945, Niente da questo lato, 1952, e Vieni fuori a giocare, 1961). 
Comi Repubblica autonoma (1.228.000 ab.) della Russia, capoluogo Syktyvkar. 
comiàagi, o comitàci Nome dato, all'inizio del XX sec., ai membri dei comitati di agitazione macedoni in lotta a favore della causa nazionale contro il dominio turco. 
comic, sm. invar. Fumetto. 
còmica, sf. Breve film di carattere comico o farsesco tipico del cinema muto. 
comicaménte, avv. In modo comico. ~ umoristicamente, ridicolmente. 
Comiche 2, Le Film commedia, italiano (1991). Regia di Neri Parenti. Interpreti: Paolo Villaggio, Renato Pozzetto. 
Comiche, Le Film commedia, italiano (1990). Regia di Neri Parenti. Interpreti: Paolo Villaggio, Renato Pozzetto, Fabio Traversa. 
Còmici, Emìlio (Trieste 1901-Selva di Val Gardena 1940) Alpinista. Scalò la Sorella di Mezzo del Sorapiss (1929) e la parete N della Cima Grande di Lavaredo (1933). 
comicità, sf. Qualità di comico. ~ umorismo, spirito. 
còmico, agg. e sm. agg. 1 Che è proprio della commedia. ~ buffo, burlesco. dirigeva una compagnia comica, di attori di commedia. 2 Che fa ridere. ~ divertente, umoristico, ridicolo. <> serio, impegnato. interpreta un personaggio comico
sm. 1 Attore che interpreta parti comiche. ~ maschera, mimo. Tot˛ Ŕ stato un grande comico del nostro cinema. 2 Scrittore di commedie. ~ umorista. 3 Comicità. 4 Aspetto esilarante. il comico della situazione stava nella sua espressione buffa e meravigliata. 
còmico, agg. e sm. agg. 1 Che è proprio della commedia. ~ buffo, burlesco. dirigeva una compagnia comica, di attori di commedia. 2 Che fa ridere. ~ divertente, umoristico, ridicolo. <> serio, impegnato. interpreta un personaggio comico
sm. 1 Attore che interpreta parti comiche. ~ maschera, mimo. Tot˛ Ŕ stato un grande comico del nostro cinema. 2 Scrittore di commedie. ~ umorista. 3 Comicità. 4 Aspetto esilarante. il comico della situazione stava nella sua espressione buffa e meravigliata. 
Comignàgo Comune in provincia di Novara (765 ab., CAP 28060, TEL. 0322). 
comìgnolo, sm. 1 Parte della canna fumaria che esce dallo spiovente del tetto. ~ fumaiolo, ciminiera, camino. 2 Linea più alta del tetto, spiovente da due o più parti. 
Comilla Città (126.000 ab.) del Bangladesh, nella divisione di Dhaka. 
cominciaménto, sm. Atto, effetto del cominciare, inizio. 
cominciàre, v. v. tr. Dare principio, inizio. ~ avviare. <> concludere. 
v. intr. Avere inizio. ~ iniziare. <> finire. 
comìno, sm. Altra denominazione del cumino. 
Còmiso Comune di Ragusa (28.000 ab., CAP 97013, TEL. 0932) alle pendici dei monti Iblei. Sviluppata è l'agricoltura (viti, olivi, mandorli) e l'industria alimentare, cartaria e del legno. Sono presenti alcuni resti di terme romane, la chiesa di San Francesco e il castello.