Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Geo Post Code, il codice per identificare gli indirizzi

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

dipeptìde, sm. Generica denominazione che designa le ammidi derivanti dalla condensazione di due amminoacidi come la glicilglicina. 
Dipignàno Comune in provincia di Cosenza (3.865 ab., CAP 87045, TEL. 0984). 
dipìngere, v. v. tr. 1 Rappresentare le figure e le forme mediante colori. ~ disegnare. 2 Ornare con pitture. ~ affrescare. aveva preso l'impegno di dipingere il soffitto della cappella. 3 Dare la tinta, il colore. ~ verniciare. 4 Rappresentare con vivacità, mediante la scrittura o usando altri mezzi espressivi. ~ rappresentare. nel descriverlo, lo dipinse come un ragazzo meraviglioso. 5 Truccare. ~ imbellettare. 
v. rifl. 1 Darsi il belletto, il trucco. ~ truccarsi. 2 Assumere un colore. al tramonto il cielo si dipinse di rosso vivo
dipìnto, agg. e sm. agg. 1 Ornato con colori. ~ pitturato. <> pulito, bianco. produceva delle ceramiche dipinte a mano. 2 Truccato. ~ imbellettato. <> naturale, lavato. aveva il viso eccessivamente dipinto
sm. Opera di pittura. ~ tela. quel dipinto, valeva ormai molti milioni
dipl(o)- Primo elemento di parole composte derivante dal greco diplūs, ossia doppio. 
diplacusìa, sf. Anomalia dell'apparato uditivo per cui le due orecchie percepiscono una diversa sensazione di altezza in seguito all'emissione di un suono. 
diplegìa, sf. Paralisi bilaterale o emiplegia doppia dovuta di solito a una lesione cerebrale. 
diplèxer, sm. invar. Dispositivo elettronico che consente di sommare due segnali distinti per convogliarli in un unico canale di trasmissione e all'arrivo di separare i due segnali trasmessi contemporaneamente. 
diplocòcco, sm. (pl.-chi) Genere di batteri della famiglia delle Lactobacillacee comprendente una sola specie, il Diplococcus pleumoniae, responsabile delle polmoniti batteriche. 
diplodòco, sm. (pl-chi) Genere di giganteschi dinosauri erbivori presenti nel Giurassico superiore, i cui resti abbondano nel Colorado e nel Wyoming. Giungevano fino a 25 metri e a un peso di 20 tonnellate. 
dìploe, sm. Strato di tessuto spongioso posto tra i tavolati esterno e interno delle ossa del cranio. 
diplofìto, sm. Individuo vegetale con cellule contenenti un numero diploide di cromosomi. 
diplofonìa, sf. Disturbo della fonazione caratterizzato dall'emissione contemporanea di due suoni, uno nella tonalità voluta e l'altro più basso; tale problema deriva dalla vibrazione passiva di una corda vocale paralizzata. ~ voce bitonale. 
diplòide, agg. Detto di cellula o individuo che presenta diploidia. 
diploidìa, sf. Presenza in una cellula di due serie di cromosomi, a due a due omologhi (paterno e materno). È tipica degli animali superiori. 
diplòma, sm. (pl.-i) 1 Attestazione del conseguimento di un titolo di studio. ~ licenza. 2 Attestazione ufficiale di un'accademia, un'autorità, un ente che conferisce un titolo o un privilegio. ~ laurea, attestato. diploma di laurea in ingegneria. 3 Atto solenne di una cancelleria imperiale o reale. LOC. ricevette un diploma di onorificenza per i servigi resi alla monarchia
diplomàre, v. v. tr. Conferire un diploma scolastico. 
v. intr. pron. Ottenere un diploma scolastico. 
diplomàtica, sf. 1 Scienza che studia i documenti. 2 Piccola valigia stretta di spessore e rigida usata per contenere documenti e simili. 
Scienza che, insieme ad altre discipline (paleografia, cronologia, storia del diritto), studia i documenti (diplomi) e stabilisce i criteri necessari per controllarne l'autenticità e il valore come testimonianza storica. La diplomatica generale si occupa dei fattori (autore dell'azione, destinatario, dettatore, scrittore) e le caratteristiche del documento (materiale, lingua, sigilli); quella speciale studia i documenti esaminati da apposite fonti (sovrani, cancelleria e pontefici). 
diplomaticaménte, avv. 1 Secondo gli usi diplomatici; attraverso la diplomazia. 2 In modo abile e accorto, con tatto. ~ abilmente. 
diplomàtico, agg. e sm. (pl. m.-ci) agg. 1 Che si riferisce agli antichi documenti. edizione diplomatica, riproduzione esatta e fedele di un manoscritto. 2 Relativo alla diplomazia. ~ abile. 3 Accorto, avveduto. ~ abile. era molto diplomatico su certe delicate questioni
sm. 1 Agente diplomatico. ~ console, ambasciatore. la carriera di diplomatico non č semplice da intraprendere. 2 Persona abile e accorta. 3 Dolce di pasta sfoglia farcito di crema e di pan di Spagna imbevuto di liquore. 
<< indice >>