Home page
disabbigliàre, v. tr. Togliere gli abiti. ~ spogliare. 
disàbile, agg., sm. e sf. Che, chi manca di alcune capacità mentali o fisiche. ~ handicappato. 
disabilitàre, v. tr. Privare della possibilità di eseguire particolari compiti o funzioni. <> abilitare. 
disabilitazióne, sf. 1 Operazione inversa all'abilitazione di un apparecchio telefonico. 2 In ambito ferroviario rappresenta la soppressione dell'insieme dei collegamenti del posto. 
disabitàto, agg. Privo di abitanti. ~ spopolato. <> abitato. 
disabituàre, v. v. tr. Far perdere un'abitudine. ~ disavvezzare. <> abituare. 
v. intr. pron. Perdere un'abitudine. <> abituarsi. 
disaccentàre, v. tr. Privare dell'accento. 
disaccóncio, agg. Disadatto. 
disaccoppiaménto, sm. 1 Azione o risultato del disaccoppiare. 2 Il dispositivo di disaccoppiamento è quello che ha lo scopo di annullare o attenuare l'influenza di accoppiamenti parassiti che si generano in impedenze comuni a più circuiti. 
disaccoppiàre, v. tr. Dividere cose che sono accoppiate. <> accoppiare. 
disaccordàre, sm. Allontanare la frequenza di risonanza di un circuito oscillante da quella fondamentale del segnale che gli viene applicato. 
disaccòrdo, sm. 1 In musica, mancanza di accordo. ~ disarmonia. <> armonia. 2 Discordanza, dissenso. ~ contrasto. <> accordo. 
disacerbàre, v. v. tr. Addolcire, mitigare. ~ lenire. 
v. intr. pron. Divenire meno tormentoso, meno aspro. 
disadattaménto, sm. 1 Incapacità di adattamento. 2 Incapacità di risolvere i problemi posti dall'ambiente quotidiano. 
disadattàto, agg. e sm. Di chi è caratterizzato da disadattamento. ~ emarginato, isolato. <> adattato, integrato. 
disadàtto, agg. 1 Non adatto. ~ inadeguato. <> adatto. 2 Privo delle attitudini necessarie. ~ negato. <> portato. 
disadórno, agg. 1 Senza ornamenti. ~ sguarnito. <> adorno. 2 Semplice, sobrio. ~ essenziale. <> fastoso. 
disaffezionàre, v. v. tr. Far perdere l'attaccamento, l'affetto. 
v. intr. pron. Perdere l'affetto, l'attaccamento. ~ disamorarsi. 
disaffezióne, sf. Perdita o diminuzione di attaccamento o di affetto verso qualcuno o qualcosa. ~ disamore. 
disagévole, agg. Non agevole. ~ scomodo.