Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Discussione, tra il serio e il faceto, su bitcoin e blockchain

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

discrédito, sm. Diminuzione o perdita del credito, della stima. ~ disistima. <> stima. 
discrepànte, agg. Differente, contrastante. ~ diverso. <> concorde. 
discrepànza, sf. 1 Differenza, divergenza. ~ divario. <> concordanza. 2 Diversità di idee, di opinioni ecc. ~ disaccordo. <> rispondenza. 
discrepàre, v. tr. Essere diverso. 
discretaménte, avv. 1 Abbastanza bene. ~ sufficientemente. <> scarsamente. 2 Con discrezione. <> indiscretamente. 
discretézza, sf. L'essere discreto; il senso della misura. <> indiscretezza. 
discretìvo, agg. Atto a discernere. 
discretìvo, agg. Atto a discernere. 
discrezionàle, agg. Detto di facoltà di fare quanto la legge non prescrive e non vieta, secondo l'arbitrio del magistrato. 
discrezionalità, sf. Facoltà di decidere e giudicare discrezionalmente. 
discrezióne, sf. 1 Facoltà di discernere, giudizio. ~ oculatezza. <> stoltezza. 2 Facoltà di scegliere, volontà. ~ arbitrio. 3 Capacità di tenere un segreto. 4 Senso della misura, moderazione, cautela, tatto. ~ riserbo. <> indiscrezione. 
discriminànte, agg. e sf. agg. Che discrimina. 
sf. Circostanza che toglie la responsabilità penale. 
In matematica funzione D razionale intera dei coefficienti di una equazione algebrica, che annullandosi costituisce condizione necessaria e sufficiente perché l'equazione abbia almeno una radice doppia. Nel caso dell'equazione di secondo grado, ax2 + bx + c = 0 si ha: D = b2-4ac; se D > 0 le radici sono reali e distinte; se D < 0 le radici sono coniugate e complesse. 
In ambito giuridico circostanza che annulla la responsabilità di un reato. 
discriminàre, v. tr. 1 Fare una differenza, distinguere. ~ differenziare. <> accomunare. 2 Fare discriminazioni di carattere razziale, sessuale, sociale o simili. ~ emarginare. <> accettare, accogliere. 3 Togliere la responsabilità penale. <> incolpare. 
discriminatòrio, agg. Di discriminazione; che attua una discriminazione. 
discriminatùra, sf. Scriminatura dei capelli. 
discriminazióne, sf. 1 Il discriminare, il fare differenza. ~ distinzione. discriminazione razziale. 2 Disparità di trattamento. questa discriminazione di retribuzione non mi sembra giustificata
discrìmine, sm. Distinzione, netta separazione. ~ divisione. 
discromatopsìa, sf. Nome generico che designa diversa disturbi nella percezione dei colori. 
discromìa, sf. Anormale pigmentazione cutanea. 
discussióne, sf. 1 Attento esame di un argomento sulla base di diverse opinioni, colloquio, dibattito. ~ dialogo. mettere in discussione. 2 Contrasto, diverbio, battibecco. ~ litigio. <> intesa. la discussione che hanno avuto, ha minato la loro amicizia
<< indice >>