Home page
Echinodèrmi Tipo della classificazione del regno animale, sottoregno dei Metazoi, gruppo dei Deuterostomi. È a sua volta suddiviso nei sottotipi dei Pelmatozoi e degli Eleuterozoi. Contano circa 5.400 specie viventi con la comune caratteristica di avere simmetria raggiata, corpo diviso in cinque spicchi con asse di simmetria centrale, scheletro cutaneo esterno composto di piastre e spicole calcaree. I movimenti sono garantiti da risucchio ed emissione di acqua dai tubi interni dell'apparato acquifero a ciò preposto. Vi appartengono il riccio di mare, la stella di mare e l'oloturia. 
Echinoftìridi Famiglia di Insetti Anopluri ectoparassiti dei pinnipedi. 
Echinoidèi Classe di Echinodermi marini, appartenente al sottotipo degli Eleuterozoi, gruppo dei Deuterostomi, sottoregno dei Metazoi, comprendente i comuni ricci di mare. Sono caratterizzati dal corpo a forma di globo, protetto da uno scheletro epidermico di piccole piastre calcaree munite di aculei. L'apparato boccale si apre nella parte centrale del corpo globoso. Raggruppa circa 800 specie. 
Echinòidi, o Echinoidèi Classe di Echinodermi liberi con teca emisferica e appiattita. 
echinorìnco, sm. Genere di Acantocefali Echinorinchidei; ne esistono una trentina di specie parassite dei pesci d'acqua dolce e di mare. 
Echinostòmidi Famiglia di Vermi Trematodi Distomidi con ventosa cefalica munita di spine. 
Echinotùridi Famiglia di Echinoidi regolari detti anche ricci molli. 
echistotèrma, agg. Relativo a pianta che vive a temperature medie molto basse. 
Echiùridi Famiglia del tipo degli Echiuroidei. 
Echiuroidèi Tipo della classificazione del regno animale, che raggruppa piccoli Invertebrati marini del sottoregno dei Metazoi, simili agli Anellidi, dotati di proboscide boccale per nutrirsi e che abitano la sabbia, il fango e le fessure nelle rocce. Se ne contano circa 150 specie. Notevole il dimorfismo sessuale. 
echo In informatica è il nome di un comando del sistema operativo UNIX che permette di visualizzare gli argomenti indicati. 
ecìdio, sm. Concettacolo dei funghi delle ruggini che contiene le ecidiospore. 
ecidiospòra, sf. Spora che viene formata negli ecidi dei funghi delle ruggini. 
ecìsta, sm. (pl.-i) Fondatore di città. Alle origini era un personaggio mitico cui si facevano risalire la fondazione e il nome stesso della città. 
Eciton, sm. invar. acc. Genere di Insetti Imenotteri aculeati; sono formiche senza una dimora fissa e perciò sempre in migrazione che vivono nell'America tropicale. Appartiene alla famiglia dei Formicidi. 
Eckener, Hugo (Flensburg 1868-Friedrichshafen 1954) Aeronauta tedesco. Con i dirigibili Zeppelin, volò sull'Atlantico (1924) e sull'Artico (1931) e nel 1929 compì il giro del mondo. 
Ecken-Greifendirff, Max (Chemnitz 1868-Aquisgrana 1938) Geografo tedesco. Si occupò di cartografia e utilizzò le proiezioni equivalenti. Tra le opere Die Kartenwissenschaft (La cartografia, 1925). 
Eckermann, Johann Peter (Winsen 1792-Weimar 1854) Memorialista. Tra le opere Colloqui con Goethe negli ultimi anni della sua vita (1836-1848). 
Eckhart, Johannes (Hochheim 1260-Avignone 1327) Detto Meister Eckhart, filosofo e mistico tedesco, provinciale dei domenicani. Il suo pensiero può essere inteso come fusione dell'intellettualismo tomista e delle istanze mistiche neoplatoniche; esso influenzò la mistica tedesca nel XIV e XV sec. Venne condannato per eresia. Tra le sue opere, Libretto della divina consolazione, Opera tripartita, Prediche
eclampsìa, sf. Malattia che si manifesta con convulsioni di tipo epilettico; può comparire nella seconda parte della gravidanza e può portare alla sua interruzione. È una complicazione della gestosi e si può prevenire controllando assiduamente la funzionalità renale.