Home page
editorialìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi scrive editoriali. 
edittàle, agg. 1 Derivante dall'editto. 2 Relativo agli istituti romani la cui regolamentazione derivava dall'editto del pretore. 
edìtto, sm. Ordinanza promulgata dall'autorità. ~ bando. 
edizióne, sf. 1 Pubblicazione di un'opera a stampa. ~ libro, testo, tomo. 2 L'insieme degli esemplari stampati da una stessa composizione tipografica. 3 Ciascuna delle tirature giornaliere di un quotidiano. 
Edmonton Città (617.000 ab.) del Canada, capoluogo della provincia di Alberta, sul fiume Saskatchewann del nord, alle pendici delle montagne Rocciose orientali. Nodo ferroviario e stradale al centro di una regione agricola e mineraria (uranio e carbone), nelle sue vicinanze si possono trovare giacimenti di gas naturale e petrolio. Industrie petrolchimiche, chimiche, tessili, alimentari e delle materie plastiche. Sede di un aeroporto, di un'università e di vari istituti culturali. In passato la città fu un avamposto e un centro di rifornimento per il commercio delle pellicce nella zona nordoccidentale del Canada. Ebbe il suo massimo sviluppo con la scoperta dell'oro nel vicino Yukon. 
Edo Stato (2.160.000 ab.) della Nigeria, capoluogo Benin City. 
Edoardo (lago) Lago (2.200 km2) dell'Africa equatoriale, al confine tra Zaire e Uganda. Per mezzo del fiume Semliki, versa le sue acque nel lago Alberto. Fu scoperto nel 1889 dall'esploratore Henry Stanley. 
Edoàrdo (sovrani) Nome di sovrani. 
Inghilterra Edoardo il Vecchio 
(?-Farndorn 924) Figlio di Alfredo il Grande gli succedette nell'899 come re d'Inghilterra. Lottò spesso contro i danesi con successo; nel 918 annesse la Mercia dominando così tutta l'Inghilterra a sud del fiume Humber. 
Edoardo I 
(Westminster 1239-Burgh-by-Sands 1307) Figlio di Enrico III, fu re d'Inghilterra dal 1272. Nel 1283 conquistò il Galles, quindi tentò ripetutamente di conquistare la Scozia e guerreggiò a lungo con Filippo IV di Francia. 
Edoardo II 
(Caernarfon 1284-Berkeley 1327) Figlio di Edoardo I e suo successore, nel 1314 fu sconfitto dal re scozzese Robert I Bruce. Finì deposto dal potere baronale e ucciso dalla moglie Isabella di Francia e dal suo favorito R. Mortimer. 
Edoardo III 
(Windsor 1312-Sheen 1377) Figlio di Isabella di Francia, succedette nel 1327 al padre Edoardo II. Il suo nome è legato all'inizio della guerra dei cent'anni (1337), in cui gli inglesi rivendicavano il diritto di regno sulla Francia. Nella pace di Brétigny (1360) ottenne l'Aquitania e il Poitou. 
Edoardo IV 
(Rouen 1442-Westminster 1483) Figlio di Riccardo, duca di York, nel 1461 s'impadronì del regno di Lancaster togliendolo a Enrico VI. I seguaci del rivale lo costrinsero a lasciare il trono nel 1470, ma l'anno successivo egli lo recuperò con le armi. 
Edoardo V 
(Westminster 1470-Londra 1483) Figlio di Enrico IV, gli succedette nel 1483, ma venne presto assassinato dallo zio Riccardo di Gloucester. 
Edoardo VI 
(Hampton Court 1537-Greenwich 1553) Figlio di Enrico VIII, fu re d'Inghilterra e d'Irlanda dal 1547, all'età di soli nove anni. Durante il suo regno la chiesa anglicana assunse un indirizzo protestante. 
Edoardo VII 
(Londra 1841-1910) Figlio della regina Vittoria, le succedette dal 1901, rispettando le prerogative costituzionali del parlamento e del governo. 
Edoardo VIII 
(Richmond 1894-Parigi 1972) Figlio di Giorgio V, divenne re nel gennaio 1936, ma abdicò nel dicembre dello stesso anno per unirsi in matrimonio con Wallis Warfield Simpson, una donna statunitense divorziata, e assunse il titolo di duca di Windsor. 
Portogallo Edoardo I 
(Viseu 1391-Tomar 1438) Re dal 1433. Personaggio di notevole spessore culturale e generoso mecenate, fu autore di una raccolta di saggi. 
Edoàrdo détto il Prìncipe Néro (Woodstock 1330-Westminster 1376).¤ ¤Figlio di Edoardo III d'Inghilterra, fu capo militare nella guerra dei cent'anni, e nel 1356 sconfisse i francesi a Poitiers. Acquisì il titolo di principe di Aquitania. 
Edoardo II Film drammatico, britannico (1991). Regia di Derek Jarman. Interpreti: Steven Waddington, Andrew Tiernan, Tilda Swinton. Titolo originale: Edward II 
Edoàrdo il Confessóre (Islip 1003-Londra 1066) Santo. Figlio di Etelredo II e di Emma di Normandia, divenne re d'Inghilterra alla morte dell'ultimo sovrano danese Canuto III (1042), favorendo l'estensione dell'influenza normanna in Inghilterra. 
Edoàrdo il Màrtire (963-Corfe, Dorsetshire 978) Santo. Figlio di Edgardo, gli succedette nel 965 come re d'Inghilterra, ma tre anni più tardi fu assassinato. 
Edoardo VII Penisola della Gran Bretagna, nell'Antartide. 
edochiàno, agg. e sm. agg. Di Tokyo. 
sm. Abitante o nativo di Tokyo. 
Édolo Comune in provincia di Brescia (4.420 ab., CAP 25048, TEL. 0364). 
edòmetro, sm. Strumento che serve a determinare la resistenza di un campione del terreno in prova alla compressione. 
edonìsmo, sm. Dottrina morale e filosofica secondo la quale il bene coincide con il piacere presente. Teorizzata da Aristippo di Cirene, fu sviluppata successivamente dalla scuola cirenaica. L'edonismo fu particolarmente criticato da Kant. 
edonìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Seguace dell'edonismo. 
edonìstico, agg. (pl. m.-ci) Dell'edonismo o dell'edonista. 
edótto, agg. Istruito, al corrente. ~ informato. <> disinformato.