Home page
Elena Lecapena (?-961) Principessa bizantina. Figlia dell'imperatore bizantino Romano I, andò sposa all'imperatore Costantino VII Porfirogenito, il quale avrebbe governato fino al 945 insieme al generale armeno Romano Lecapeno. Esercitò una forte influenza anche sul piano politico. Quando il figlio Romano II salì al trono (959), la sua influenza cessò e fu rinchiusa in un monastero. 
Elena Pavlovna (1807-1873) Di origine russa, figlia del duca di Württemberg Paolo, fu granduchessa colta, raffinata e intelligente. Amica di artisti come Nikolaj Rubinstein, nel suo salotto amava ricevere scrittori e intellettuali, che liberamente potevano criticare il regime assoluto vigente. Nel 1824 andò sposa al granduca Michele di Russia, zio del futuro zar di Russia Alessandro II. Contribuì a indirizzare lo zar verso le riforme. 
Èlena, Flavia Giulia (323-360) Figlia dell'imperatore romano Costantino I il Grande (288-337) e di Fausta. Dal fratello Costanzo, suo tutore, fu data in sposa a Giuliano, futuro imperatore. Secondo alcuni, l'imperatrice Eusebia, moglie di Costanzo, gelosa di lei in quanto sterile, le avrebbe fatto uccidere un primo figlio (356) e l'avrebbe poi avvelenata con una pozione allo scopo di interrompere una seconda gravidanza. Un sarcofago di porfido, proveniente dal mausoleo di Santa Costanza a lei dedicato sulla via Nomentana, è conservato nei Musei Vaticani. 
Elena, giudichessa (sec. XII-XIII) Giudichessa di Gallura. Figlia del giudice di Gallura Barisone II. Lasciata in custodia a papa Innocenzo III, per volere del suo tutore, avrebbe dovuto sposare Trasmondo di Segni, cugino del papa. Morto il padre nel 1200, Elena sposò, contro il desiderio del papa Innocenzo III, Lamberto Visconti di Pisa, che divenne giudice di Gallura fino al 1208. Il papa scomunicò la coppia ribelle e aizzò contro di loro i genovesi che attaccarono la Sardegna nel 1207, ma l'isola restò sotto il dominio pisano. 
elencàre, v. tr. 1 Compilare un elenco. ~ registrare. 2 Disporre in elenco. ~ catalogare. 
elencatòrio, agg. Che elenca, che tende a elencare. 
elencazióne, sf. Registrazione ordinata in elenco. 
Elènchidi Famiglia di Insetti Strepsitteri cui appartiene il genere Elenchus
elènco, sm. (pl.-chi) Catalogo di più cose registrate con ordine. ~ lista. 
elènio, sm. Genere di piante erbacee coltivate a scopo ornamentale. Sono diffuse nell'America centrosettentrionale. Appartengono alla famiglia delle Composite. 
Èleno Personaggio omerico, indovino troiano, figlio di Priamo e fratello gemello di Cassandra. Divenne schiavo di Neottolemo alla caduta di Troia, ma alla morte di questi ebbe una parte dell'Epiro e sposò Andromaca. 
elèo, agg. e sm. agg. e sm. Abitante o nativo dell'Elide. 
sm. Dialetto del greco antico noto per i reperti ritrovati negli scavi di Olimpia. Il tratto più significativo è il rotacismo. 
Eleocarpàcee Famiglia di piante tropicali presente con circa 125 specie. 
eleolìte, sf. Varietà di nefelina con aspetto resinoso e di colore verde. 
Eleonòra d'Èste (Ferrara 1537-1581) Sorella di Alfonso II, duca di Ferrara. Ospitò e protesse il Tasso; alcuni ipotizzano anche un amore non corrisposto tra la principessa e il poeta, che sarebbe stato la causa della sua follia. 
Eleòtridi Famiglia di Pesci Perciformi tipici dei mari caldi. Vi appartengono specie che usano depositarsi sul fondo immobili. 
elètta, sf. 1 Gruppo scelto. 2 Scelta. 
elettivaménte, avv. In modo elettivo. 
elettività, sf. Proprietà di alcune sostanze di fissarsi su determinati elementi cellulari. 
elettìvo, agg. 1 Che si sceglie per libero atto di volontà. 2 Nominato per via di elezione.