Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

estradàre, v. tr. Consegnare per estradizione. 
estradiòlo, sm. Altra denominazione della diidrofollicolina, ormone ovarico capostipite degli estrogeni naturali, avente un'azione analoga a quella della follicolina. 
estradizióne, sf. In diritto è la consegna allo stato accusatore di un imputato, affinché possa essere giudicato. Essa è disciplinata da convenzioni internazionali. Nella legislazione italiana si distingue in estradizione passiva (dal territorio nazionale verso uno stato estero) e estradizione attiva (da uno stato estero verso il territorio italiano). L'estradizione passiva viene concessa solo nei casi in cui un cittadino straniero sia stato riconosciuto colpevole di reati previsti anche dalla legislazione italiana. Il cittadino italiano viene invece estradato solo per reati particolarmente gravi, previsti dalle convenzioni internazionali. Non è invece ammessa l'estradizione né del cittadino italiano né di quello straniero nel caso di reati politici. Autorità competente a concedere l'estradizione è il ministro di grazia e giustizia, sentito il parere della corte d'appello. 
estradòsso, sm. 1 Superficie esterna di un arco o di una volta. 2 In aeronautica è il lato superiore di un'ala. 
estradotàle, agg. Si diceva dei beni della moglie non costituiti in dote. 
estradotàle, agg. Si diceva dei beni della moglie non costituiti in dote. 
estragóne, sm. Dragoncello. 
estraìbile, agg. Che si può estrarre. 
estraneità, sf. Qualità o condizione di ciò che è estraneo. 
estràneo, agg. e sm. agg. 1 Straniero. ~ sconosciuto. <> familiare. 2 Lontano. ~ avulso. <> partecipe. 
3 Di natura diversa rispetto al resto. ~ alieno, ignoto. <> conosciuto. individuarono un corpo estraneo nella carcassa dell'aereo
sm. 1 Ignoto. ~ intruso. <> conoscente. si sentiva come un estraneo in mezzo a quelle persone. 2 Sconosciuto. mai fidarsi degli estranei
estraniàre, v. v. tr. Rendere estraneo da ciò cui prima si era legati. ~ allontanare. <> avvicinare, integrare. 
v. rifl. Allontanarsi. ~ isolarsi. 
estraniazióne, sf. 1 L'estraniare o l'essere estraniato. ~ alienazione. 2 Straniamento. 
estrapolàre, v. tr. e intr. 1 Fare un'estrapolazione. 2 Mettere in evidenza qualcosa isolandola dal suo contesto. ~ dedurre. 
estrapolazióne, sf. 1 L'estrarre, il dedurre dati particolari da un contesto. 2 Procedimento con cui si stima il valore assunto da una variabile al di fuori del campo d'osservazione. 
estràrre, v. tr. 1 Tirare fuori, cavare. ~ togliere. <> introdurre. lo zucchero viene estratto dalla canna da zucchero. 2 Sorteggiare. 
estrattìvo, agg. Relativo all'estrazione, specialmente dei minerali. 
estràtto, agg. e sm. agg. 1 Tratto fuori. 2 Tirato a sorte. 
sm. 1 Distillato. ~ essenza. estratto di carne. 2 Riassunto, sintesi. ~ compendio. <> originale. estratto conto, contiene il compendio delle operazioni effettuate su un conto corrente bancario. 
estrattóre, sm. 1 Addetto a lavori di estrazione. 2 Dispositivo di arma da fuoco che estrae automaticamente il bossolo. 
estravagànte, agg. Non compreso in una raccolta ufficiale di opere di un autore. 
<< indice >>