Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

estremità, sf. Estremo, limite, punta. ~ termine. <> base, piede. 
estremizzàre, v. tr. 1 Portare all'estremo. 2 Ispirare a estremismo, rendere estremistico. 
estremizzazióne, sf. L'estremizzare o l'essere estremizzato. 
estrèmo, agg. e sm. agg. 1 Ultimo, apicale. ~ finale. <> iniziale. LOC. giungere all'ora estrema, alla fine. 2 Gravissimo. ~ eccezionale. <> piccolo. corsero estremi pericoli per giungere in quella città
sm. 1 Estremità. ~ fine. essere agli estremi, alla fine. 2 Eccesso, esasperazione. ~ colmo. non è mai conveniente giungere agli estremi. 3 Al plurale, generalità. ~ dati. 4 (mat.) estremo superiore [inferiore] di un insieme S di numeri: il minimo tra i maggiornati [il massimo tra i minoranti] di S. 
Estrèmo Oriènte L'insieme dei paesi posti all'estremità orientale dell'Asia. L'Estremo Oriente comprenderebbe precisamente Cina, Giappone, Corea, la penisola indocinese e la parte orientale dell'ex URSS. 
estrinsecaménte, avv. In modo estrinseco. <> intrinsecamente. 
estrinsecàre, v. v. tr. Esternare, manifestare. ~ esprimere. <> tacere, celare, nascondere. 
v. rifl. Esprimersi. ~ manifestarsi. 
estrinsecazióne, sf. L'estrinsecare, l'estrinsecarsi. ~ manifestazione. 
estrìnseco, agg. (pl. m.-ci) 1 Esterno. ~ esteriore. <> intrinseco. esistevano delle cause estrinseche nel peggioramento della malattia. 2 Apparente. ~ visibile, superficiale. <> interiore, essenziale. qualità estrinseche di una persona
èstro, sm. 1 Ispirazione, fantasia. ~ genio. 2 Impulso, pallino. ~ voglia. 
estrofìa, sf. Formazione non corretta di un organo consistente nel suo rovesciamento, con la faccia interna che diventa esterna. 
estroflessióne, sf. Ripiegamento verso l'esterno di un organo. 
estroflèsso, agg. Si dice di organo o tessuto che presenta estroflessione. 
estrogenàre, v. tr. Trattare un animale o un frammento di animale con gli estrogeni. 
estrògeno, agg. e sm. Si dice di sostanza che provoca l'estro. 
Ormone steroide della donna prodotto dal follicolo dell'ovaia, dai tessuti periferici e dal surrene. Consente lo sviluppo dei genitali e dei caratteri sessuali femminili. Con le loro variazioni in relazione al ciclo mestruale, gli estrogeni favoriscono la fertilità. 
estrométtere, v. tr. Espellere, cacciare. ~ allontanare. <> accettare. 
estromissióne, sf. L'estromettere, l'essere estromesso. 
estróne, sm. Ormone secreto dall'ovaio. 
estrosaménte, avv. In modo bizzarro. 
estrosità, sf. L'essere estroso. ~ bizzarria. 
<< indice >>