Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

gavettóne, sm. Scherzo in uso fra i soldati, consistente in una doccia ottenuta lanciando un sacco pieno di acqua addosso a un commilitone. 
Gàvi Comune in provincia di Alessandria (4.569 ab., CAP 15066, TEL. 0143). 
Gàvia Torrente delle Alpi Retiche, subaffluente dell'Adda. Percorre la valle omonima e giunge a Ponte di Legno nella val Camonica. 
gaviàle, sm. Coccodrillo (Gavialis gangeticus) della famiglia dei Gavialidi. Rettile, lungo circa 7 m, ha il corpo di colore verde ricoperto di scudi ossei e muso lungo e stretto. L'esemplare maschio ha all'estremità del muso una protuberanza sulla quale si trovano le narici. Vive esclusivamente in India e in Birmania, anche se originariamente era presente anche in Pakistan e in Nepal. Di indole mite, vive nei fiumi cibandosi di pesci e anfibi. Esiste anche il gaviale malese (Tomistoma schlegellii) che può raggiungere i 4 m di lunghezza e appartiene però alla famiglia dei Crocodilidi. 
Gavignàno Comune in provincia di Roma (1.606 ab., CAP 00030, TEL. 06). 
Gavìidi Famiglia di Uccelli Gaviiformi chiamati anche strolaghe. ~ colimbidi. 
Gaviifórmi Ordine di Uccelli acquatici. Hanno coda e ali di dimensioni ridotte. ~ colimbiformi. 
Gaviràte Comune in provincia di Varese (9.108 ab., CAP 21026, TEL. 0332). 
gavitèllo, sm. Qualunque galleggiante sul mare in un punto fisso per avvertire i marinai di qualcosa. ~ boa. 
Gävleborg Contea (289.000 ab.) della Svezia, capoluogo Gävle. 
Gavòi Comune in provincia di Nuoro (3.021 ab., CAP 08020, TEL. 0784). 
gavóne, sm. Spazio vuoto nella parte interna dello scafo, sotto il galleggiamento. 
Gavorràno Comune in provincia di Grosseto (7.951 ab., CAP 58023, TEL. 0566). 
gavòtta, sf. Danza francese in voga alla fine del XVI sec. e ai tempi di Luigi XIV e Luigi XV. Ha andamento e ritmo moderato. Il termine deriva dal nome degli abitanti della regione francese del Gap (Gravots). La gavotta si inserì nella musica strumentale e anche nei balletti (famosi quelli di Lulli). Appare anche nelle composizioni e nei concerti di François Couperin, di Haendel e in numerose opere strumentali di Bach, Gossec, Mèhul e Gluck. 
gay, sm. e sf. invar. Omosessuale. ~ omosex. <> eterosessuale. 
Gaya Città (247.000 ab.) dell'India, nello stato di Bihar. 
gayatri, sf. invar. Breve invocazione al Sole considerata la preghiera più sacra dei Brahmana. 
Gay-Lussac, Louis Joseph (Saint-Léonard-de-Noblat 1778-Parigi 1850) Chimico e fisico francese. Eseguì ricerche nel campo della meteorologia, effettuando ascensioni in aerostato fino a 7.016 m di altezza per verificare la composizione dell'aria sia dal punto di vista della fisica che della chimica. Si occupò di chimica industriale riuscendo a separare il sodio e il potassio e compiendo esperimenti su acido cianidrico e boro. Grazie agli esperimenti compiuti insieme al naturalista Alexander von Humboldt, fu anche in grado di stabilire che l'acqua è composta da due parti di idrogeno e una di ossigeno. Si occupò anche di politica, ottenendo prima l'elezione alla camera dei deputati e poi quella al senato. 
Leggi di Gay-Lussac 
Leggi sulla dilatazione e sui volumi di combinazione dei gas perfetti. 
Gaynor, Janet (Germantown, Filadelfia 1906-Palm Springs, California 1984) Nome d'arte dell'attrice Laura Gainer. È ricordata per le sue interpretazioni romantiche in coppia con Ch. Farrell. Fu premiata con l'Oscar per i film Settimo cielo (1927), L'angelo della strada (1928), Aurora (1927). La sua ultima interpretazione memorabile fu quella di nata una stella (1937). 
Gaza (118.000 ab.) Città sulla costa mediterranea della penisola del Sinai, nella Striscia di Gaza, compresa nel territorio dell'Egitto fino al 1967, quando fu occupata da Israele in seguito alla Guerra dei sei giorni. A seguito degli accordi tra Israele e l'OLP del 1993-1994, si è giunti al riconoscimento della sua autonomia. È sede dell'autorità nazionale palestinese. Centro commerciale e amministrativo della Striscia di Gaza, possiede industrie alimentari, un porto peschereccio e vi si svolgono attività artigianali. Città dei filistei, venne conquistata nel IV sec. a. C. da Alessandro Magno e dagli arabi nel VII sec. d. C. Alla fine del XVIII sec. venne conquistata da Napoleone Bonaparte. 
<< indice >>