Home page
geniétto, sm. 1 Piccola figura di genio alato e nudo. 2 Ragazzo di ingegno singolare. 
Genil Fiume (337 km) della Spagna che nasce dalla Sierra Nevada e confluisce nel Guadalquivir. 
Genìna, Augùsto (Roma 1892-1957) Regista cinematografico. Diresse Addio giovinezza! (1918 e 1927), Lo squadrone bianco (1936), L'assedio dell'Alcazar (1940) e Cielo sulla palude (1949). 
gènio, sm. 1 Nella mitologia greca e romana spirito tutelare della vita individuale. ~ demone. 2 Entità astratta cui si attribuisce la facoltà di presiedere agli eventi della vita umana. ~ spirito. 3 Talento, estro. ~ inventiva. 4 Peculiarità. 5 Simpatia. 6 Natura, indole. ~ carattere. 7 Cervellone. 8 Arma dell'esercito utilizzata nella progettazione e costruzione di opere pubbliche e militari. 
Genio del cristianesimo, Il Prosa di F. R. de Chateaubriand (1802). 
genioglòsso, agg. Di un muscolo pari facente parte della parte muscolare della lingua. 
genioioidèo, agg. e sm. Di un muscolo corto posto sull'osso ioide e sul mascellare inferiore. 
genitàle, agg. 1 Che ha rapporto con la generazione. ~ generativo. 2 Destinato alla riproduzione. 
genitàli, sm. pl. Organi maschili e femminili che partecipano al fenomeno della riproduzione. ~ pudende. 
genitìvo, agg. e sm. agg. Caso genitivo. 
sm. Caso della declinazione indoeuropea indicante l'appartenenza a una categoria. 
gènito, agg. Generato. 
genitóre, sm. 1 Che genera o ha generato. ~ procreatore. 2 Il padre e la madre rispetto al figlio. 
genitoriàle, agg. Del genitore 
genitosurrenàle, agg. Che riguarda i genitali e le ghiandole surrenali. 
genitrìce, sf. 1 Colei che genera o che ha generato. 2 Madre. 
Genivòlta Comune in provincia di Cremona (1.184 ab., CAP 26020, TEL. 0374). 
gennàio, sm. Primo mese dell'anno del calendario gregoriano. 
Gennargèntu Massiccio montuoso della Sardegna, situato nella parte centrorientale dell'isola tra la Barbagia e l'Ogliastra. Comprende la punta La Marmora (1.834 m), il monte più elevato della Sardegna. Costituito di rocce scistose granitiche di origine paleozoica e di origine calcarea a est, in parte è ricoperto di boschi di latifoglie, con relativo sfruttamento forestale, pastorizia e turismo. Vi nasce il fiume Flumendosa. Nelle alte quote si trovano daini, cervi, cinghiali e mufloni. Dalla fine del 1995 è stato istituito il Parco Nazionale del Gennargentu. 
Gennàro (Napoli o Benevento 250 ca.-Pozzuoli 305) Santo e martire sotto Diocleziano, fu decapitato mentre era già vescovo di Benevento. È patrono di Napoli, nel cui duomo è conservato il suo teschio e due ampolle di sangue, che si liquefa ogni anno dando luogo a ciò che la tradizione venera come il mircaolo di San Gennaro. Nonostante i tentativi della scienza, tale fenomeno non ha per ora avuto nessuna spiegazione razionale. Per i napoletani è un avvenimento molto importante. 
Gènoa Nome della squadra di calcio di Genova, fondata nel 1893, il cui nome ufficiale è Cricket and football club Genoa s.p.a.