Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

  

Novità del sito: nuova versione dei giochi da scacchiera giocabili online Gomoku e Halatafl

Gòrgia di Lentìni (Lentini 480 ca.-Larissa 383 ca. a. C.) Filosofo greco, inventore della retorica. Si affermò ad Atene come oratore e maestro di eloquenza, introducendo nella sua prosa effetti ritmici particolari, l'uso di figure retoriche e termini del linguaggio poetico. Giudicò negativamente la dottrina eleatica e negò qualsiasi rapporto tra pensiero e realtà (relativismo); questa conclusione mise in rilievo un elemento positivo, ovvero l'importanza delle parole e dell'autonomia del linguaggio sul piano della persuasione. Solo frammenti delle sue opere sono giunti fino a noi, Elena, Palamede, Sul non essere o sulla natura
Gorgia o Della retorica Dialogo di Platone (uno dei più famosi, composto tra il 395 e il 391 a. C.) nel quale Socrate e Cherofonte disquisiscono con Gorgia, spalleggiato da Callicle e Polo. 
gorgièra, sf. 1 Nelle antiche armature, la parte che proteggeva la gola. ~ goletta. 2 Collare di pizzi finissimi in voga nel XVII secolo. ~ collarino. 3 Gola. 
górgo, sm. (pl.-ghi) 1 Punto in cui un letto di un corso di acqua, abbassandosi, forma cavità di piccole dimensioni. ~ mulinello. 2 Abisso morale che travolge. ~ voragine. 
Górgo al Monticàno Comune in provincia di Treviso (3.753 ab., CAP 31040, TEL. 0422). 
gorgogliàre, v. intr. 1 Rumoreggiare come fa un liquido uscendo da un recipiente o passando in strettoie. 2 Brontolare degli intestini. ~ borbogliare. 3 Fremere di rabbia. ~ ribollire. 4 Di gas, quando viene fatto passare in un liquido. 5 Fare sciacqui con la bocca. 
gorgóglio (1), sm. Il rumore prodotto da un liquido che gorgoglia. ~ borboglio, ribollimento. 
gorgoglìo (2), sm. Un gorgogliare intenso e continuato. 
Gorgoglióne Comune in provincia di Matera (1.395 ab., CAP 75010, TEL. 0835). 
gorgoglióne, sm. Afide. 
Gorgol Regione (184.000 ab.) della Mauritania, al confine con il Senegal. Capoluogo Kaédi. 
Gorgóna L'isola più settentrionale dell'Arcipelago Toscano, al largo di Livorno. 
Gorgonàcei Ordine di Antozoi Ottocoralli dallo scheletro assile calcareo o corneo che vivono nei mari caldi, formando colonie ramificate, dai colori vivaci. 
gòrgone, o gorgóne, sf. 1 Nella mitologia greco-romana ciascuna delle tre mostruose figlie di Forco. 2 Donna orrenda. 
gorgoneion, sm. invar. Visione frontale della testa della Gorgone utilizzata per ornare monete, scudi e simili. 
Gòrgoni Personaggi mitologici, mostri alati e anguicriniti, figlie di Forco e Ceto. Erano Steno, Euriale e Medusa e vivevano nell'estremo occidente. Medusa venne decapitata da Perseo. 
gorgònia, sf. Genere di Celenterati Antozoi dell'ordine dei Gorgonacei, famiglia dei Gorgonidi, che formano colonie cespugliose, ramificate, alte alcuni decimetri sul fondo roccioso dei mari caldi. 
gorgonzòla, sm. Formaggio lombardo preparato con latte intero, di pasta molle e burrosa dal gusto piccante, con venature verdastre dovute alle muffe della fermentazione. 
Gorgonzòla Comune in provincia di Milano (16.258 ab., CAP 20064, TEL. 02). Centro agricolo (coltivazione di foraggi), dell'allevamento bovino e industriale (prodotti chimici, elettrotecnici, meccanici e caseifici). Originariamente chiamata Argentia, venne conquistata e distrutta da Barbarossa, da Federico II e infine dai lanzichenecchi. Gli abitanti sono detti Gorgonzolesi
gorgozzùle, sm. Canna della gola. 
<< indice >>