Home page
Abrùzzo Regione a statuto ordinario dell'Italia centromeridionale, bagnata a est dall'Adriatico, confina con Marche, Lazio e Molise. 
Il territorio è in gran parte montuoso, occupato dall'Appennino Abruzzese costituito da un altopiano su cui si staccano tre catene di cui quella orientale, più elevata, comprende il massiccio del Gran Sasso (Corno Grande 2.919 m), del Morrone e della Maiella (Monte Amaro 2.795 m); le montagne sfumano in una zona collinare costituita da valli dove scorrono i fiumi Tronto, Tordino, Vomano, Aterno-Pescara, Sangro e Trigno, tutti tributari del mar Adriatico. 
All'interno si aprono vaste conche come quelle dell'Aquila, e di Sulmona. Quella del Fucino era occupata da un lago prosciugato nel secolo scorso (1854-1876). 
Le coste sono basse, sabbiose, senza porti naturali e interrotte dalle frequenti foci dei fiumi. 
Il clima dipende dall'altitudine e dalla vicinanza al mare; la costa ha un clima caldo e secco, mentre l'interno è caratterizzato da inverni freddi ed estati temperate. 
Il capoluogo è l'Aquila (66.000 ab.), che sorge negli Appennini a 714 m di altitudine; altri capoluoghi di provincia sono Chieti (56.000 ab.), Pescara (124.000 ab.) e Teramo (51.000 ab.). 
Sulla costa sorgono numerosi centri pescherecci, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chitino che insieme a Pescara vanno assumendo sempre maggiore rilevanza anche come centri turistici. 
Le risorse economiche sono legate all'agricoltura, con la coltivazione di cereali, patate, ortaggi, uva e olive. Tipiche le produzioni di zafferano e liquirizia. 
Praticato anche l'allevamento del bestiame, in particolare ovino. 
Il sottosuolo presenta depositi di bauxite e giacimenti di metano, nonché di scisti bituminosi. 
I principali impianti industriali riguardano l'industria di trasformazione e quella energetica; interessante è la produzione di cemento e carta a Pescara; sono presenti anche stabilimenti chimici e zuccherifici. 
Discreta è l'attività artigianale (pizzi, ceramica e cuoio). 
Nella regione notevole importanza naturalistica ha il Parco Nazionale (400 km2). 
Abitanti-1.243.690 
Superficie-10.794 km2 
Densità-115,2 ab./km2 
Capoluogo-L'Aquila 
Province (fra parentesi il numero di abitanti del capoluogo espresso in migliaia): Chieti (56), L'Aquila (67), Pescara (121), Teramo (51) 
ABS Sigla di Anti-Blokier-System, sistema che impedisce il bloccaggio delle ruote consentendo frenate in spazi ridotti. 
Absaroka Range Catena montuosa degli USA (altezza massima 4.006 m con il Francis Peak). 
abscissióne, sf. Distacco delle foglie o di altri organi causato dalla pianta madre in una zona (detta appunto di abscissione) costituita di uno strato di separazione e di uno protettivo. 
absidàle, agg. Relativo all'abside. 
absidàto, agg. A forma di abside; dotato di abside. 
àbside, sf. Costruzione semicircolare, poligonale oppure quadrata munita o priva di finestre, coperta da volta a semicalotta o catino. Può appartenere ad altro edificio; è elemento tipico dell'architettura romana e si è diffusa come struttura finale delle navate maggiori, laterali e del transetto. 
absintìsmo, sm. Intossicazione causata dall'assunzione di assenzio. 
absintìsmo, sm. Intossicazione causata dall'assunzione di assenzio. 
absolutum, sm. invar. Formula che veniva posta alla fine di un'opera importante insieme alla data e al luogo di stampa, per significare che era terminata. 
abstract, sm. invar. Breve riassunto di articoli scientifici pubblicati in riviste specializzate. 
Abu Bakr (La Mecca 573-Medina 634) Fu il primo califfo arabo, dal 632 al 634. Suocero e successore di Maometto. 
Abu Dhabi Città (363.000 ab.) degli Emirati Arabi Uniti. Capoluogo dell'emirato omonimo e capitale dello stato. Importante porto sulla costa sudorientale del golfo Persico e centro per la raffinazione ed esportazione di petrolio. 
Abu Nuwas (VIII-IX) Poeta arabo. Tra le opere Canzoniere
Abu Simbel Località della bassa Nubia, sul Nilo, ospita i due splendidi templi fatti edificare dal faraone Ramsete II (1290-1224 a. C.). All'epoca della costruzione della diga di Assuan, per evitare possibili inondazioni, entrambe le costruzioni furono riedificate a un livello superiore. 
Abu Tamman, Habib ibn Aws (800-ca. 845) Filologo arabo. Tra le opere Hamasa (antologia di poesie antiche). 
Abukir Località egiziana, vicino alla città di Alessandria, situata sulla baia omonima del Mediterraneo, che vide nel 1798 la distruzione totale della flotta francese a opera di quella comandata da Nelson e nel luglio dell'anno successivo, la sconfitta dell'esercito turco a opera di Napoleone. Abukir venne nuovamente conquistata nel 1801 a opera di R. Abercromby. 
abulìa, sf. 1 Indebolimento e insufficienza della volontà. ~ svogliatezza. <> energia. 2 Inerzia della volontà. ~ apatia. 
abùlico, agg. Privo di volontà, pigro. ~ passivo. <> volitivo. 
Abuņa Fiume (750 km) dell'America Meridionale.