Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

intercalàre, agg., sm. e v. agg. Che è intercalato. ~ separato. 
sm. 1 Parola o espressione che qualcuno usa ripetere spesso nel discorso, anche in modo inopportuno. aveva un buffo intercalare di avverbi. 2 Ritornello che si ripete al termine di ogni strofa o a intervalli regolari. ~ ritornello. 
v. tr. Inserire a determinati intervalli; inframmettere, interpolare. ~ interporre. aveva scritto un brillante articolo in cui intercalava con sapienza citazioni pertinenti a osservazioni acute
intercalazióne, sf. 1 Azione ed effetto dell'intercalare. 2 Nell'industria grafica è la parola o il segno di carattere diverso rispetto a quello correntemente usato nella composizione di un testo. 
intercambiàbile, agg. Che si può scambiare con l'altro; sostituibile. ~ commutabile. <> insostituibile. 
intercambiabilità, sf. L'essere intercambiabile. ~ sostituibilità. 
intercàmbio, sm. Scambio per la maggioranza dei casi di natura economica. 
intercapèdine, sf. 1 Spazio vuoto tra due superfici ravvicinate. ~ interstizio. 2 Spazio vuoto lasciato tra due muri paralleli. 3 Vano tra il rivestimento interno dello scafo delle navi e quello esterno. 
intercategoriàle, agg. Comune a più categorie di lavoratori o di datori di lavoro. 
intercèdere, v. v. tr. Ottenere o cercare di ottenere qualcosa a favore di qualcuno. 
v. intr. 1 Intervenire presso qualcuno per ottenere qualcosa in favore di altri. ~ mediare. 2 Di spazio o tempo, passare un intervallo. ~ intercorrere. 
intercessio, sf. invar. 1 Nel diritto pubblico romano era il potere che aveva un magistrato di porre il veto su determinati atti compiuti da un altro magistrato. 2 Nel diritto privato romano era l'assunzione di un obbligo a favore di altri. 
intercessióne, sf. L'intercedere. ~ mediazione. 
intercessóre, agg. e sm. (f. interceditrìce) Che, chi intercede. 
intercettaménto, sm. Intercettazione. 
intercettàre, v. tr. 1 Interrompere o ostacolare un'azione. ~ arrestare. 2 Ascoltare una comunicazione via cavo o via radio a distanza e di nascosto; captare, cogliere. ~ ricevere. 3 Impedire che qualcosa giunga a destinazione. ~ intralciare. 
intercettatóre, agg. e sm. (f.-trìce) Che, chi intercetta. 
intercettazióne, sf. L'intercettare, l'essere intercettato. 
intercettóre, sm. 1 Persona o cosa che intercetta. 2 Aereo molto veloce o missile impiegato per intercettare aerei o missili nemici. 
intercìdere, v. tr. Tagliare in mezzo; dividere, interrompere. ~ troncare. 
intercity, agg. e sm. invar. Di treno a percorrenza veloce che collega tra loro grandi città senza fermate intermedie in centri minori. 
interclassìsmo, sm. Teoria politica che sostiene la necessità della collaborazione tra le classi sociali. 
interclassìsta, agg., sm. e sf. (pl. m.-i) agg. 1 Che sostiene l'interclassismo. 2 Interclassistico. 
sm. e sf. Fautore dell'interclassismo. 
<< indice >>