Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

interlocutóre, sm. (f.-trìce) Chi partecipa a una conversazione, a un dialogo. 
interlocutòrio, agg. 1 Di sentenza che non concludeva una causa, ma ne risolveva una questione secondaria. 2 Che tergiversa, che non conclude. ~ provvisorio. <> definitivo. 
interlocuzione, sf. L'interloquire. 
interloquìre, v. intr. 1 Essere interlocutore. 2 Intervenire, specialmente a sproposito o polemicamente, in una discussione o in un discorso. ~ intromettersi. 3 Discutere, discorrere. ~ dialogare. <> tacere. 
interlùdio, sm. 1 Brano interposto tra due parti di un componimento vocale o strumentale o di un'opera musicale. 2 Breve parentesi nel normale svolgimento di un'azione. ~ intermezzo. 
interlùnio, sm. Periodo in cui la luna non è visibile nel nostro cielo. ~ novilunio. 
intermascellàre, agg. Che sta fra le mascelle. 
Osso intermascellare 
Altro nome dell'osso incisivo. 
Canale intermascellare 
Parte inferiore della testa posta tra la barbozza, le ganasce e la gola. 
intermediàrio, agg. e sm. agg. Che permette un rapporto, un'unione; che funge da collegamento, da mediazione. 
sm. Chi presta la propria opera per risolvere una questione tra due contendenti o per facilitare la conclusione di un affare; sensale, tramite, agente, paraninfo. ~ mediatore. 
intermediatóre, agg. e sm. (f.-trìce) Intermediario. 
intermediazióne, sf. Attività intermediaria. ~ mediazione. 
intermedìna, sf. Ormone ipofisario che facilita l'ossidazione della tirosina a melanina. 
intermèdio, agg. Che è in mezzo, che è posto in mezzo. ~ mediano. <> estremo. 
interméttere, v. v. tr. 1 Tralasciare. 2 Interrompere. 
v. intr. Interrompersi spesso. 
v. intr. pron. o rifl. Frapporsi. ~ interporsi. 
Intermezzo Commedia borghese in due atti di R. Strauss, libretto proprio (Dresda, 1924). 
Intermezzo 
Dramma di J. Giraudoux (1933). 
intermèzzo, sm. 1 Breve spettacolo rappresentato tra un atto e l'altro di una rappresentazione teatrale o di un altro spettacolo. un breve intermezzo musicale separava gli atti. 2 Tempo che intercorre tra un atto e l'altro di una rappresentazione. ~ intervallo. 3 Intervallo di riposo. ~ pausa. fecero un breve intermezzo dal lavoro. 4 Breve divertimento letterario o musicale che nel XVIII sec. veniva rappresentato tra un atto e un altro di un'opera seria. 5 Interludio. 
interminàbile, agg. 1 Che non finisce mai; eterno, illimitato. ~ infinito. <> limitato. 2 Che sembra non finire. ~ lunghissimo. <> breve. 
interminàto, agg. 1 Che non ha confini. ~ sconfinato. 2 Non ultimato. 
interministeriàle, agg. Che concerne più ministeri; che concerne tutti i ministeri. 
intermittènte, agg. Non continuo, che si interrompe a intervalli più o meno regolari. ~ saltuario. <> ininterrotto. 
intermittènza, sf. L'essere intermittente. 
<< indice >>