Home page
laminectomìa, sf. Resezione chirurgica di una o più lamine vertebrali eseguita per raggiungere gli elementi anatomici del canale midollare. 
laminoplàstica, sf. (pl.-che) Tecnica chirurgica usata per decomprimere il midollo spinale al fine di curare le artrosi cervicali. Si utilizza in alternativa alla laminectomia tradizionale che può portare complicanze neurologiche. 
làmio, sm. Genere di piante erbacee della famiglia delle Labiate, con fiori bilabiati bianchi o rossi, che nascono spontaneamente nelle regioni temperate eurasiatiche. 
Lamón Comune in provincia di Belluno (3.743 ab., CAP 32033, TEL. 0439). 
Lamóne Fiume (90 km) dell'Emilia orientale. Nasce in Toscana dal monte delle Travi e sfocia nel mar Adriatico, presso Marina di Ravenna. 
làmpada, sf. 1 Fonte artificiale di luce in cui la radiazione luminosa è ottenuta dalla trasformazione dell'energia elettrica o dalla combustione di sostanze solide, liquide o gassose. ~ lucerna, lanterna. 2 Lume. 3 Bruciatore usato per scaldare. 
lampadàrio, sm. Arnese per illuminare costruito con uno o più supporti per lampadine. 
lampadìna, sf. Lampada elettrica. Il primo modello a filamento fu inventato nel 1879 dall'americano Thomas Alva Edison. La prima lampadina funzionò per circa 45 ore. 
lampànte, agg. 1 Limpido, lucente. ~ brillante. <> offuscato. 2 Relativo a lampade. 3 Chiaro, evidente. ~ palese. <> dubbio. 
lampàra, sf. Grande lampada elettrica o all'acetilene, fornita di luce molto intensa usata per pescare di notte determinati tipi di pesce. 
Lampedùsa Isola del mar Mediterraneo. Appartiene all'arcipelago delle Pelagie e ne è la più vasta con i suoi 20,2 km2. Dista circa 200 km dalla costa meridionale della Sicilia e 113 km da Tunisi. Il terreno è arido e scarseggia d'acqua e la produzione agricola è limitata. Sono invece fiorenti la pesca, il commercio delle spugne e il turismo. Fa parte della provincia di Agrigento ed è collegata con Porto Empedocle in Sicilia. 
Lampedùsa e Linosa Comune in provincia di Agrigento (5.624 ab., CAP 92010, TEL. 0922). 
lampeggiaménto, sm. 1 Atto, effetto del lampeggiare; baleno, balenio, lampeggio. ~ bagliore. 2 Serie di lampi. 
lampeggiàre, v. v. tr. Mandare come un lampo. lampeggiò i fari per avvisarlo
v. intr. 1 Emettere lampi. ~ balenare. lampeggiò a lungo prima dell'arrivo della burrasca. 2 Mandare sprazzi di luce; risplendere, brillare. ~ sfavillare. <> oscurare. 3 Segnalare con i fari. 
v. intr. pron. Comparire. ~ balenare. 
lampeggiatóre, sm. 1 Indicatore di direzione. ~ freccia. 2 Dispositivo di illuminazione artificiale mediante emissioni luminose di brevissima durata. ~ lampo. 
lampeggìo, sm. 1 Lampeggiamento. 2 Lampo. ~ balenio. 
Lampi sul Messico Film drammatico, americano (1933). Regia di Sergej Mikhailovic Eisenstein. Interpreti: attori non professionisti. Titolo originale: Thunder over Mexico 
lampionàio, sm. 1 Chi era addetto all'accensione e allo spegnimento dei lampioni. 2 Chi fabbricava o vendeva lampioni. 
lampioncìno, sm. Piccolo involucro di carta colorata e pieghettata a forma sferica, contenente un lumino o una candela. 
lampióne, sm. Fanale. ~ lanterna.