Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

landò, sm. invar. Carrozza elegante a quattro ruote e due mantici che si chiudono a piacere. 
Landólfi, Tommàso (Pico 1908-Roma 1979) Scrittore. Scrisse romanzi in cui si nota il distacco dalla logica abituale e l'adesione a un'interpretazione più libera e fantastica della quotidianità. Fu anche studioso e traduttore di letteratura russa. Tra le sue opere, Dialogo dei massimi sistemi (1937), La pietra lunare (1939), Il mar delle Blatte (1939), Le due zitelle (1946), Rien va (1963), Un amore del nostro tempo (1965), Racconti impossibili (1966), Le labrene (1974), Del meno (1978). 
Landriàno Comune in provincia di Pavia (3.744 ab., CAP 27015, TEL. 0382). 
Landro Valle delle Dolomiti, tra Dobbiaco e Carbonin, percorsa dal fiume Rienza che vi forma il lago di Landro e quello di Dobbiaco. 
Landru (affare) Celebre processo nel quale fu condannato a morte Henri Désiré Landru (Parigi 1869-Versailles 1922), arrestato nell'aprile del 1919 per l'uccisione di dieci donne e di un ragazzo. Landru negò sempre i delitti, ma confessò di aver commesso truffi e furti a danno delle vittime. 
landsat Nome di una serie di satelliti statunitensi che nel decennio 1972-1982 vennero lanciate su orbite polari per eseguire studi geografici, geofisici, di rilevamento fotogrammetrico e meteorologici. 
Landseer, Edwin Henry (Londra 1802-1873) Pittore inglese. Tra le opere Dignità e impudenza (1839, Londra, Tate Gallery). 
landsmål, sm. invar. Forma di norvegese parlato, oggi detta nynorsk, che venne adottata dopo il 1853 in Norvegia insieme al riksmål. 
landsturm, sm. invar. Categoria militare dei paesi di lingua tedesca comprendente gli uomini più giovani e quelli più anziani. È designata a compiere servizi territoriali in caso di guerra. 
lanerìa, sf. Assortimento di tessuti pettinati e cardati di lana per abbigliamento. 
lanétta, sf. 1 Cascame di lana. 2 Tessuto misto di lana e cotone. 3 Lana d'acciaio. ~ paglietta. 
Lanfrànco (XI-XII sec.) Architetto. Tra le opere il duomo di Modena (XI-XII sec.). 
Lanfrànco, Giovànni (Parma 1582-Roma 1647) Pittore. Allievo della scuola dei Carracci e di Guido Reni, risentì anche dell'influenza del Guercino. Con la sua opera innovatrice della tradizione classicista, è ritenuto uno dei primi esponenti dell'arte barocca. Operò soprattutto in Emilia, a Roma e a Napoli. Tra le sue opere si ricordano Olimpo (1625, Roma, Villa Borghese), affreschi della cupola di Sant'Andrea in Valle (1625-1628, Roma), Gloria del Paradiso (Roma, San Carlo ai Catinari), Gloria dei beati (duomo di Napoli). 
Lang, Andrew (Selkirk, Scozia 1844-Banchory, Aberdeenshire 1912) Etnologo e scrittore inglese. Studioso delle religioni dei popoli antichi, scrisse numerosi saggi storici, letterari ed etnologici. Tra le opere, Ballads and Lyrics of Old France (1872), Shakespeare, Bacon and the Great Unknown (1912), Custom and Myth (1884), Myth, Ritual and Religion (1899), Magic and Religion (1901) e The Secret of the Totem (1905). 
Lang, Fritz (Vienna 1890-Beverly Hills 1976) Regista cinematografico austriaco. È ritenuto uno dei sommi maestri del cinema. Lavorò fino al 1933 in Germania, ove divenne uno dei più importanti esponenti dell'espressionismo. Nel 1934 si trasferì a Hollywood e realizzò opere a carattere psicologico. Interpretò se stesso nel film Il disprezzo di Godard (1963). Tra le sue opere, Le tre luci (1921), Il dottor Mabuse (1922), Metropolis (1926), La donna sulla luna (1929), M, il mostro di Düsseldorf (1931), Furia (1936), Sono innocente (1937), La donna del ritratto (1944), Maschere e pugnali (1946), Gardenia blu (1952), Il grande caldo (1953), Mentre la città dorme (1955), Il diabolico dottor Mabuse (1960). 
Langeland Isola (18.000 ab.) della Danimarca, nel mar del Nord, tra le isole di Lolland e Fyn. 
Langevin, Paul (Parigi 1872-1946) Fisico francese. Lavorando come assistente di Thompson e Rutherford a Cambridge studiò la meccanica quantistica e la relatività. Condusse ricerche sul paramagnetismo dei gas utilizzando la nozione di quanto, studiò l'irraggiamento e la birifrangenza elettrica e magnetica. Fece importanti applicazioni dell'uso degli ultrasuoni nel rilevamento sottomarino. 
Langhans, Carl Gotthard (Landshut 1732-Gruneiche 1808) Architetto tedesco. Tra le opere la porta di Brandeburgo a Berlino (1789-1793). 
Lànghe Regione del Piemonte delimitata dai fiumi Tanaro e Bormida e dall'Appennino Ligure. Morfologicamente è costituita da rilievi collinari di oltre 600 m solcati da valli profonde e interessati da fenomeni di erosione. I centri abitati e le strade si trovano sulle sommità delle dorsali e sulle creste delle colline (Langhe è il nome locale dato alle caratteristiche dorsali assottigliate). Regione scarsamente popolata, l'agricoltura produce frutta, i famosi tartufi e i pregiati vini barbaresco, barolo, barbera. È zona rinomata per la produzione di vini pregiati. I centri più importanti sono Alba, Bra, Canelli, Ceva, Cherasco e Dogliani. Conosciute e abitate fin dall'antichità dai liguri, nel medioevo le Langhe furono divise in feudi e signorie (Incisa, Spinola, Del Carretto). Insieme alla Repubblica di Genova furono inglobate nel regno di Sardegna nel 1815. 
Langhiràno Comune in provincia di Parma (7.532 ab., CAP 43013, TEL. 0521). 
<< indice >>