Home page
laringocèle, sm. Estroflessione della mucosa laringea causata da fessure dovute a traumi della laringe o a difetti di formazione delle cartilagini. 
larìngoiatra, sm. (pl.-i) Medico specializzato in laringoiatria. 
laringoiatrìa, sf. Branca della medicina che studia le malattie della laringe. 
laringologìa, sf. Studio fisiologico, anatomico e patologico della laringe. 
laringoplegìa, sf. Paralisi, parziale o totale, dei muscoli della laringe che può essere provocata da una lesione del sistema nervoso centrale o di un'affezione dei nervi faringei. 
laringoscopìa, sf. Esplorazione della laringe. 
laringospàsmo, sm. Contrazione delle corde vocali che provoca un'occlusione spastica della glottide. 
laringotomìa, sf. Apertura chirurgica della laringe. 
laringotracheìte, sf. Infiammazione della laringe e della trachea. 
Larìno Comune in provincia di Campobasso (8.249 ab., CAP 86035, TEL. 0874). 
Làrio Nome tradizionale del lago di Como. 
Larionov, Michail (Tiraspol, Bessarabia 1881-Fontenay-aux-Roses 1964) Pittore russo. Tra le opere I soldati (1908, Londra, Collezione privata) e Primavera (1912, Parigi, Collezione privata). 
Làrissa Città greca della Tessaglia (100.000 ab.) capoluogo dell'omonimo nomo (5.380 km2, 255.000 ab.). Si trova lungo il corso del fiume Pinios, in una zona agricola che consente la produzione di agrumi, cereali, frutta, olive, ortaggi, tabacco. Le industrie principali sono quelle tessili, metalmeccaniche, del tabacco e del vetro. 
Larìzza, Piètro (Reggio Calabria 1935-) Sindacalista. Dal 1992 fu segretario generale della UIL. 
Larmor, Joseph (Magheragall, Irlanda del Nord 1857-Holywood, Belfast 1942) Sir. Fisico irlandese, si occupò di termodinamica ed elettrodinamica. Scoprì il movimento di precessione, che prese il suo nome, delle particelle dotate di carica elettrica in moto in un campo magnetico. Studiò anche la relatività e la fisica atomica, alla quale diede un notevole contributo, sintetizzato nell'opera Etere e materia (1900). 
Làrnaca Città della Repubblica di Cipro (20.100 ab; in greco Larnax o Larnakas), capoluogo del distretto omonimo, corrispondente all'antica Cizio (Kition). È porto della costa sudorientale dell'isola situato sul golfo di Larnaca. 
Distretto di Larnaca 
Distretto della Repubblica di Cipro (1.127 Km2, 61.120 ab.) comprendente la città omonima. 
Laròcchi, Màrica (Muggiò, Milano 1942-) Poetessa italiana. Tra le sue opere si ricordano le raccolte Nove testimonianze per una presenza (1965), Iris (1977), Lingua dolente (1981) e Colpo di grazia (1988). 
Laroche, Guy (La Rochelle 1922-Parigi 1989) Stilista di moda francese. Si impose all'attenzione mondiale con la sua prima sfilata, nel 1957. Nel 1968 venne insignito del Dé d'Or. Fu uno dei primi stilisti manager. 
làrva, sf. 1 Primo stadio dello sviluppo degli animali soggetti a metamorfosi. ~ bruco. 2 Illusione. ~ parvenza. 3 Scheletro, relitto, fantasma, rottame. ~ ombra. 
larvàle, agg. Di larva.