Home page
Liuzhou Città (609.000 ab.) della Cina, nella regione autonoma del Guangxi Zhuang. 
live, agg. invar. 1 Detto di programma televisivo o radiofonico trasmesso in diretta. 2 Detto di esecuzione canora che fa a meno della base musicale preregistrata. ~ dal vivo. 3 Detto di registrazione discografica eseguita durante il concerto. 
live aid, loc. sost. m. invar. Spettacolo di solidarietà in aiuto del terzo mondo. 
livèdo, sm. Rossore violaceo della cute provocato da disturbi della circolazione venosa, da distrofie nervose o semplicemente da azione termica. 
livèlla, sf. Apparecchio atto a stabilire l'orizzontalità di una retta, di una superficie. 
livellaménto, sm. Atto, effetto del livellare. ~ spianamento, pareggiamento. <> differenziazione, diversificazione. 
livellàre, v. v. tr. 1 Ridurre allo stesso livello. ~ spianare. <> distinguere. 2 Perequare, bilanciare, equiparare. ~ uguagliare <> differenziare. livellare le spese alle entrate
v. intr. pron. Disporsi a uno stesso livello. non riusciva a livellarsi alla preparazione degli altri
livellàrio, agg. e sm. agg. Relativo al livello. 
sm. Colui al quale era concessa in godimento una terra tramite un contratto di livello. 
livellatóre, agg. (f.-trìce) 1 Chi compie operazioni di livellamento. 2 Chi tende ad abolire qualsiasi discriminazione soprattutto politica o sociale. 
livellatrìce, sf. Macchina per il movimento a terra, adibita al livellamento del terreno. 
livellazióne, sf. Insieme delle operazioni e dei calcoli che permettono di calcolare il dislivello fra due terreni. 
livellétta, sf. Tratto di linea ferroviaria, strada e simile in cui non si ha una variazione di pendenza. 
livèllo, sm. 1 Superficie libera di un fluido. 2 Altezza di un punto sopra la superficie. 3 Quota di un piano orizzontale sopra a un altro piano. 4 Strato. ~ stratificazione. 5 Grado, condizione, tenore, valore. ~ rango. 6 Strumento topografico per la livellazione. 7 Ognuna delle diverse unità che costituiscono una lingua. 
Livènza Fiume del Veneto (115,5 Km, 1.543 Km2di bacino) che nasce da sorgenti carsiche che si trovano alle falde del monte Cavallo e sfocia nel mar Adriatico a Santa Margherita di Caorle. 
Lìveri Comune in provincia di Napoli (1.870 ab., CAP 80030, TEL. 081). 
Liverpool Città (473.000 ab.) della Gran Bretagna, nella contea di Merseyside (Inghilterra), posta sull'estuario del fiume Mersey. Il suo porto, posto sul mare d'Irlanda, è uno dei più importanti e attivi d'Europa (dotato di notevoli attrezzature) ed è centro di importazione di cotone, grano, carni, minerali, gomma e altre materie prime che servono alla popolazione della contea e alle industrie locali. Le esportazioni, altrettanto importanti, sono costituite da prodotti chimici, stoffe, filati e lana. La città è un polo industriale, con industrie siderurgiche, meccaniche, chimiche, tessili, del tabacco, elettromeccaniche, elettroniche, alimentari e dell'abbigliamento. Sede vescovile, di due università, di importanti musei (il Liverpool Museum e la Tate Gallery), della cattedrale anglicana e della neoclassica St. George's Hall. Ospita inoltre la Royal Liverpool Philharmonic orchestra. Da Liverpool iniziarono la loro carriera i Beatles. Già sede nell'VIII sec. di un insediamento danese, la città assunse una certa importanza nel XIII sec., quando i re inglesi vi stabilirono una base militare. Liverpool ebbe un notevole sviluppo economico dalla metà del XVII sec., divenendo un importante centro per i traffici coloniali. 
Baia di Liverpool 
Insenatura del mare d'Irlanda posta tra la costa settentrionale del Galles e quella meridionale dell'Inghilterra. Tagliata da strette insenature formate dagli estuari dei fiumi Mersey, Dee, Conway. 
Liverzàni, Giovànni (Vicenza 1933-) Campione di tiro a segno italiano. Fu per tre volte campione italiano, fu campione europeo del tiro alla pistola (1969) e nel 1970 vinse il campionato mondiale di pistola svoltosi a Phoenix (Arizona), stabilendo il record con 598 punti su 600. 
Lìvia Drusìlla (Roma 57 a. C.-Roma 29 d. C.) Nel 43 a. C. sposò Claudio Tiberio Nerone, da cui ebbe Tiberio e Druso, quindi nel 38 a. C. fu moglie di Augusto, che adottò Tiberio come successore. 
liviàno, agg. Relativo a Tito Livio. 
lividaménte, avv. In modo livido.