Home page
Lo Sùrdo, Antonìno (Siracusa 1880-Roma 1949) Fisico italiano che scoprì l'effetto di un campo elettrico sullo spettro di emissione di un gas. Nei suoi numerosi studi si occupò di spettroscopia, di sismologia, di fenomeni termoionici e dell'audizione biauricolare. 
Loa, Río Fiume (440 km) del Cile. Nasce dalle Ande e sfocia nell'oceano Pacifico. 
Loach, Kenneth (Nuneaton 1936-) Regista cinematografico e televisivo inglese. Diresse Family Life (1971), Black Jack (1979), Looks and Smiles (1981), Riff Raff (1991), Piovono pietre (1993), Ladybird, Ladybird (1994), Terra e libertÓ (1995), La canzone di carta (1996). 
Loàno Comune in provincia di Savona (11.216 ab., CAP 17025, TEL. 019). Centro industriale (prodotti alimentari e meccanici) e turistico (balneazione). Vi si trova il palazzo Doria, del XVI sec. Gli abitanti sono detti Loanesi
Loasàcee Famiglia di piante erbacee o arbustacee, talora volubili, appartenenti all'ordine delle Parietali. Vivono in America, nelle regioni temperate o tropicali. 
Loazzòlo Comune in provincia di Asti (397 ab., CAP 14050, TEL. 0144). 
Lobacevskij, Nikolaj Ivanovic (Makarev 1793-Kazan 1856) Matematico russo. Elaborò il primo sistema di geometria non euclidea (da lui chiamato geometria immaginaria e poi pangeometria), scoprendolo nel 1829 indipendentemente da J. Bolyai. Studiò anche le equazioni binomie e le serie, studi raccolti in Algebra (1834). 
lobàre, agg. 1 Che ha forma di lobo. 2 Relativo al lobo. 
Lobàti Ordine di ctenofori planctonici tentacolati con il corpo compresso e munito di due lobi orali. 
lobàto, agg. Foggiato al lobo. 
lòbbia, sf. Cappello maschile di feltro. 
lobbìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi fa parte di una lobby. 
lobbìstico, agg. (pl. m.-ci) Relativo a lobby. 
lobby, sm. invar. 1 Salone principale delle banche. 2 Gruppo di persone che, nonostante siano esterne al potere politico, hanno la capacità di influenzarne le scelte; gruppo di influenza. ~ consorteria. 
lobectomìa, sf. Asportazione chirurgica del lobo di un organo, praticata soprattutto nel trattamento di tumori. 
Lobeliàcee Famiglia di piante in prevalenza tropicali, appartenenti all'ordine delle Sinandre. 
lobelìna, sf. Alcaloide della lobelia avente proprietà antispastiche, sedative, analettiche ed emetiche. Viene utilizzata quasi esclusivamente come broncodilatatore e stimolante dei centri respiratori. 
lobìte, sf. Infiammazione polmonare che interessa un intero lobo polmonare, solitamente quello superiore destro. 
lòbo, sm. Ogni parte di un organo animale e vegetale fisiologicamente ben distinta. ~ lobulo. 
lobodon, sm. invar. Genere di Mammiferi pinnipedi della famiglia dei Focidi a cui appartiene la foca mangiagranchi (Lobodon carcinophagus) che vive nei mari australi e si nutre quasi esclusivamente di crostacei.