Home page
locutòrio, agg. 1 Che riguarda l'enunciazione. 2 Che si limita a informare, a constatare. 
locuzióne, sf. 1 Unità lessicale. ~ frase. 2 Espressione di uso ricorrente. ~ modo di dire. 
lodàre, v. v. tr. 1 Esaltare con parole di lodi. ~ elogiare. <> denigrare. lodarono la loro capacitÓ di intervento. 2 Celebrare con preghiere. ~ osannare, magnificare. 3 Approvare. ~ comprovare. <> disapprovare. non poteva certo lodarlo per quegli atteggiamenti ribelli
v. rifl. Esaltare se stesso; gloriarsi. ~ vantarsi. 
lodataménte, avv. Con lode. 
lodatìvo, agg. Atto a lodare. ~ elogiativo. 
lodàto, agg. 1 Ammirato. ~ stimato. <> biasimato. 2 Celebrato con preghiere. 
lodatóre, agg. (f.-trìce) Chi loda. 
lòde, sf. 1 Approvazione incondizionata. ~ plauso. <> disapprovazione. 2 Preghiera con cui si onora una divinità. ~ celebrazione. 3 Vanto. ~ gloria. 4 Particolare nota di plauso. ~ panegirico. <> biasimo. 
Lodè Comune in provincia di Nuoro (2.465 ab., CAP 08020, TEL. 0784). 
loden, sm. invar. 1 Panno di lana piuttosto pesante, reso impermeabile. 2 Cappotto confezionato con tale tessuto. 
lodévole, agg. Meritevole di lode. ~ meritevole. <> riprovevole. 
lodevolménte, avv. In modo lodevole; encomiabilmente, meritoriamente. ~ bene. 
Lòdi Città capoluogo di provincia della Lombardia (comune 41,40 km2, 42.500 ab., CAP 20075 TEL. 0371), posta alla destra del fiume Adda. L'economia si basa su agricoltura e allevamento bovino. Sono presenti industrie alimentari (prodotti caseari), tessili, chimiche, metalmeccaniche, del legno e dei laterizi. Fondata dai galli, divenne colonia romana con il nome di Laus Pompeia. Divenuta libero comune, venne rasa al suolo dai milanesi nel 1100 e nel 1155 e fu ricostruita da Federico Barbarossa (1158-1161). In mano a famiglie locali, fu proprietà dei Visconti dal 1335 al 1447, tranne un breve periodo. Fu coinvolta nella guerra tra Milano e Venezia (1447-1448). Nel 1449 venne unita a Milano da Francesco Sforza. Tra i monumenti, il duomo (XII-XIV sec.), le chiese dell'Incoronata (1448-1494) e di San Francesco (XIII-XIV sec.). 
Provincia di Lodi 
(782 km2, 183.000 ab.) Istituita nel 1992, si trova nella bassa pianura padana, a sud-est di Milano. L'economia si basa sull'agricoltura (cereali e foraggi) e sull'allevamento bovino che alimenta una fiorente industria lattiero casearia. Centri principali sono Casalpusterlengo, Codogno e Sant'Angelo Lodigiano. 
Battaglia di Lodi 
Battaglia combattuta nel 1796 dalle truppe di Napoleone contro gli austriaci, intorno al ponte sull'Adda. Si concluse con la vittoria di Napoleone che si impossessò della Lombardia. 
Pace di Lodi 
Pace che il 9 aprile 1454 pose termine alla guerra per la successione al ducato di Milano combattuta da Francesco Sforza, a Firenze, Genova e Mantova contro Venezia, Napoli, Monferrato e Savoia. Con essa venne riconosciuto a Francesco Sforza il titolo di duca di Milano e venne fissato l'Adda come confine tra il ducato di Milano e la Repubblica di Venezia. 
Lòdi Vècchio Comune in provincia di Lodi (6.141 ab., CAP 20090, TEL. 0371). 
lodìcula, sf. Ognuna delle brattee (due o tre) situate nel fiore delle graminacee alla base dell'ovario. 
lodigiàno, agg. e sm. agg. Relativo a Lodi. 
sm. 1 Nativo o abitante di Lodi. 2 Denominazione della regione intorno a Lodi. 
Lodìne Comune in provincia di Nuoro (352 ab., CAP 08020, TEL. 0784). 
lòdo, sm. Decisione degli arbitri. 
lodoicèa, sf. Genere di palme di grandi dimensioni comprendente la sola specie Lodoicea sechellarum, pianta dai frutti commestibili originaria delle Seicelle. 
Lodoïska Opera in tre atti di L. Cherubini, libretto di Fillette-Loreaux (Parigi, 1791).