Home page
MacMahon, Patrice (Sully 1808-Castello di La Forêt 1893) Generale francese. Nel 1859, durante la seconda guerra d'indipendenza italiana, sconfisse gli austriaci. Nel 1871 fu al comando della repressione della Comune di Parigi. Dal 1873 al 1879, come presidente della repubblica, tentò una restaurazione monarchica. 
MacMillan, Edwin (Redondo Beach 1907-El Cerrito 1991) Fisico statunitense. Scoprì il nettunio, primo elemento transuranico e per questo, nel 1951, fu insignito del premio Nobel per la chimica con G. Seaborg. 
MacMillan, Harold (Londra 1894-Birchgrove 1986) Politico britannico. Di ideologia conservatrice, fu primo ministro dal 1957 al 1963. 
MacMillan, Kenneth (Dunfermline 1929-Londra 1992) Ballerino e coreografo inglese, dal 1970 al 1978 diresse il Royal Ballet di Londra. 
Macomèr Comune (12.000 ab., CAP 08015, TEL. 0785) in provincia di Nuoro a 563 m sul livello del mare, già abitata nel Paleolitico e colonia cartaginese. Le principali risorse economiche sono date dalle industrie alimentari (formaggio pecorino) e tessili (lana) legate alla pastorizia. Nelle vicinanze si trova il nuraghe Santa Barbara, del X sec. a. C. 
Maconnen (1854-Gibuti 1906) Ras abissino dell'Harar, cugino di Menelik II. Tra il 1895 e il 1896 sconfisse gli italiani all'Amba Alagi, a Makallè e ad Adua. 
Macpherson, James (Ruthven, Inverness 1736-Belville, Inverness 1796) Poeta scozzese. Tra le opere Canti di Ossian (1761-1762). 
macr(o)- Primo elemento di parole composte. 
Màcra Comune in provincia di Cuneo (81 ab., CAP 12020, TEL. 0171). 
macramè, sm. invar. Trina di fili intrecciati e annodati. 
Macrìno, Màrco Opèllio (Cirta 164-Cappadocia 218) Imperatore romano dal 217, originario della Mauretania. Come prefetto del pretorio, fece assassinare Caracalla. Le truppe lo deposero preferendogli Elagabalo e lo assassinarono. 
Macro Rivelatore per muoni penetranti dei laboratori nazionali dell'INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) del Gran Sasso, ideato al fine di stabilire la composizione particellare dei raggi cosmici di alta energia e i limiti del flusso di neurini di origine astrofisica prodotti da sorgenti puntiformi. 
macrobiòtica, sf. Tipo di alimentazione vegetariana, basata su prodotti naturali e integrali che esclude tutti i prodotti di origine industriale. 
macrobiòtico, agg. (pl. m.-ci) Alimento che serba integrali i componenti biologici di base. 
macroblàsto, sm. Ramo lungo che porta foglie distanti tra di loro. 
macrocefalìa, sf. Eccessivo sviluppo del cranio. 
macrocèfalo, agg. Caratterizzato da sviluppo eccessivo e deforme del cranio. 
macrocheilìa, sf. Accentuato sviluppo delle labbra. 
macrochète, sf. pl. Le setole sensoriali ricoprono il corpo delle mosche. 
macrocìto, sm. Globulo rosso avente diametro superiore a 9 m