Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

  

Novità del sito: Accadimenti italiani sui quotidiani dell'epoca

 

melodióso, agg. Che ha melodia. ~ armonioso. 
melodioterapìa, sf. Musicoterapia. 
melodìsta, sm. e sf. (pl.-i) Compositore di musica melodica. 
melodràmma, sm. (pl.-i) 1 Azione drammatica cantata e con accompagnamento musicale. 2 Comportamento ridicolo per eccessiva teatralità. 
melodrammaticaménte, avv. In modo melodrammatico, enfaticamente. 
melodrammàtico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo a melodramma. 2 Di atto o gesto, ridicolo per esagerata teatralità. ~ enfatico. 
melogràno, sm. Angiosperma (Punica granatum) della famiglia delle Punicacee e dell'ordine delle Mirtali. Arbusto originario dell'Asia minore, raggiunge i 5 m di altezza. 
Melòidi Famiglia di Insetti Coleotteri. 
melòlogo, sm. (pl.-ghi) Composizione teatrale costituita da una voce recitante, accompagnata da un complesso strumentale. 
melòmane, sm. e sf. Affetto da melomania. 
melomanìa, sf. Patologico amore per la musica. 
melomelìa, sf. Presenza di arti accessori sugli arti normali. 
melòmelo, sm. Individuo affetto da melomelia. 
melóne, sm. Angiosperma (Cucumis melo) della famiglia delle Cucurbitacee e dell'ordine delle Cucurbitali. Pianta erbacea annua, a fusto rampicante, probabilmente originaria delle zone caucasiche, coltivata nei paesi temperati per i suoi frutti commestibili e dolci. È diffuso in Europa in tre varietà principali: cantalupi, reticolari e lisci o invernali. ~ popone, mellone. 
Melóni, Gìno (Varese 1905-1989) Pittore italiano. Dalla prima produzione di tipo figurativo è passato, attraverso esperienze cubiste e surrealiste, a un'espressività lirica che ha espresso nei due cicli delle donne (1946-1950) e dei Galli (1947-1953). 
melopèa, sf. Melodia lenta, di ispirazione liturgica. 
Melòria Zona del mare Adriatico, situata a ovest di Livorno, caratterizzata da bassifondi, nei cui pressi si svolsero tre battaglie. 
mèlos, sm. invar. Melodia, canto, poesia lirica. 
Melòtti, Fàusto (Rovereto 1901-Milano 1986) Scultore. Tra le opere Scultura n. 15 (1935, Torino, Galleria d'Arte Moderna) e I sette savi (1938, Milano, Galleria d'Arte Moderna). 
Melòzzo da Forlì (Forlì 1438-1494) Melozzo degli Amorosi detto Melozzo da Forlì. Pittore. Durante i suoi studi a Urbino, dal 1465 al 1475, conobbe Piero della Francesca ed ebbe modo di apprendere la lezione dei fiamminghi. Da tale incontro trasse una visione spaziale ampia e solenne, che lo portò a privilegiare ampie opere murali in cui si realizza il suo gusto per la rappresentazione scenografica. Tra le opere Sisto IV nomina il Platina prefetto della Biblioteca Vaticana (1477, Vaticano, Pinacoteca Vaticana) e Angeli musicanti (1480, Vaticano, Pinacoteca Vaticana). 
<< indice >>