Home page
Mèntore Personaggio mitologico, re dei Tafi. Fu un saggio consigliere di Ulisse. 
mentovàre, v. tr. Far menzione di. ~ rammentare. 
méntre, cong. e sm. cong. 1 Nel tempo in cui. 2 Intanto che. 3 Laddove. ~ durante il tempo in cui. 
sm. invar. In quel momento. 
mentùccia, sf. Menta di profumo delicato e meno penetrante di altre varietà; è utilizzata come aromatizzante di frittate e di altri piatti. 
menù, sm. Lista delle vivande e dei vini disponibili in un ristorante. ~ carta. 
Menùridi Famiglia di Uccelli Passeriformi cui appartiene il genere Menura
Menzel, Adolf von (Breslavia 1815-Berlino 1905) Pittore tedesco. Tra le opere La camera del balcone (1845, Berlino, Gemäldegalerie). 
Menzel, Adolf von (Breslavia 1815-Berlino 1905) Pittore tedesco. Tra le opere La camera del balcone (1845, Berlino, Gemäldegalerie). 
menzionàre, v. tr. Far menzione. ~ citare. <> omettere, dimenticare, ignorare. 
menzióne, sf. L'atto del nominare una cosa parlando o scrivendo. ~ citazione. 
menzógna, sf. Affermazione non vera. ~ bugia. <> verità. 
Menzogna e sortilegio Romanzo di E. Morante (1948). 
Menzogne della notte, Le Romanzo di G. Bufalino (1988). 
menzognèro, agg. 1 Che mente. ~ bugiardo. 2 Illusorio. ~ ingannevole. 
Mèo Patàcca Maschera romana dai tipici tratti trasteverini: bulletto arguto e insolente, ma anche coraggioso. È protagonista dell'omonimo poema giocoso di G. Berneri. 
Mèolo Comune in provincia di Venezia (5.241 ab., CAP 30020, TEL. 0421). 
meònio, agg. Relativo alla Meonia. 
Mer de Glace Ghiacciaio sul versante francese del monte Bianco. 
mèraclon, sm. invar. Fibra tessile artificiale, a base di polipropilene. 
meraménte, avv. Puramente, semplicemente.