Home page
mèraclon, sm. invar. Fibra tessile artificiale, a base di polipropilene. 
meraménte, avv. Puramente, semplicemente. 
Meràna Comune in provincia di Alessandria (194 ab., CAP 15010, TEL. 0144). 
Meràno Comune (32.600 ab.) in provincia di Bolzano alla confluenza del torrente Passirio nell'Adige. Le risorse economiche principali sono le industrie enologiche e della birra e le attrattive turistiche come il famoso gran premio di galoppo. Di origine romana, i principali monumenti sono il ponte romano sul Passirio, il Castel Tirolo (XII sec.), la cattedrale gotica del XIV sec. e il castello di Sigismondo d'Austria (1480). 
Merapi Vulcano (2.911 m) attivo dell'Indonesia, sull'isola di Giava. 
Meràte Comune in provincia di Lecco (14.091 ab., CAP 22055, TEL. 039). Centro industriale (prodotti tessili, elettrotecnici, della carta e meccanici), sede di un osservatorio astronomico. Vi si trova la villa Belgioioso, costruita tra il XVII e il XVIII sec. Gli abitanti sono detti Meratesi
meravìglia, sf. 1 Sentimento di sorpresa. ~ stupore. mostrò meraviglia nel vederlo già lì. 2 Cosa o persona che desta ammirazione. ~ portento, prodigio. quel bimbo che suonava era una meraviglia. 3 Ottimamente. a meraviglia, benissimo. 
meravigliàre, v. v. tr. Suscitare meraviglia, strabiliare. ~ stupire. 
v. intr. Provare meraviglia. 
v. rifl. Stupirsi. 
Meravigliosa storia di Peter Schlemihl, La Romanzo di A. von Chamisso (1814). 
meravigliosaménte, avv. In modo meraviglioso. 
meraviglióso, agg. 1 Che desta meraviglia, ammirazione, stupore. ~ stupefacente. <> orribile. aveva trovato una ragazza meravigliosa. 2 Che suscita spavento. quell'essere meraviglioso ricordava un drago
Meraviglioso mago di Oz, Il Romanzo fantastico di L. F. Baum (1900). Racconta la storia di Dorothy, una ragazza di una fattoria del Kansas che sogna di essere portata via da un tornado fino a un paese strano chiamato Oz. Per ritornare a casa deve recarsi nella capitale, Emerald City, e ricorrere al Mago di Oz. Lungo la strada incontra tre compagni (un taglialegna di latta, uno spaventapasseri parlante e un leone pauroso) con i quali affronta una serie di avventure. Il romanzo è stato portato sullo schermo nel 1939, con Judy Garland nella parte di Dorothy. 
Mercadànte, Lorènzo Mercadèr détto (XV sec.) Scultore bretone. Lavorò prevalentemente a Siviglia, in Spagna, realizzando terrecotte decorative per la cattedrale. 
Mercadet l'affarista Commedia di H. de Balzac (1840). 
Mercàlli, Giusèppe (Milano 1850-Napoli 1914) Sismologo e vulcanologo. Compilò la prima carta sismica d'Italia e definì la scala sismica empirica che porta il suo nome. 
Scala Mercalli 
Scala sismica proposta nel 1902 che permette di misurare l'intensità di un terremoto indipendentemente dalla distanza dall'epicentro. La scala si basa sugli effetti, sugli edifici e sull'ambiente naturale ed è attualmente suddivisa in dodici gradi. 
Mercàllo Comune in provincia di Varese (1.563 ab., CAP 21020, TEL. 0331). 
mercànte, sm. (f.-éssa) Chi esercita un'attività commerciale. ~ commerciante. 
Mercante delle quattro stagioni, Il Film drammatico, tedesco (1971). Regia di Rainer Werner Fassbinder. Interpreti: Hans Hirchmuller, Irm Hermann, Hanna Schygulla. Titolo originale: Der Händler der vier Jahreszeiten 
Mercante di Venezia, Il Dramma di W. Shakespeare (1596-1597). È una delle commedie più note di Shakespeare. La trama si basa in parte su una novella di Giovanni Fiorentino (XIV sec.), che Shakespeare aveva conosciuto attraverso la traduzione di W. Painter (1540-1594). Il mercante Antonio evita, attraverso l'intervento legale di Porzia, di pagare la sua libbra di carne all'ebreo Shylock che gli ha fatto un prestito. Per Shylock le cose non si concludono felicemente. Il ritratto odioso di questo personaggio risente sicuramente del pregiudizio antiebraico e della condanna medioevale dell'usura. Il discorso commovente di Shylock nell'atto 3, scena 1, pare un tentativo del drammaturgo di superare gli stereotipi del tempo. La scena più famosa della commedia è quella che si svolge nell'aula del tribunale, nella quale Porzia sostiene in modo brillante la superiorità della compassione rispetto alla cattiveria e invoca la comprensione tra gli uomini. 
mercanteggiaménto, sm. L'atto del mercanteggiare.