Home page
meritévole, agg. Che merita, degno. ~ encomiabile. <> immeritevole. 
meritevolménte, avv. In modo proporzionato al merito. 
mèrito, sm. 1 Ciò che rende degni di riconoscimento. aveva molti meriti e pochi demeriti. 2 Valore, pregio. ~ virtù. <> demerito. 3 Riguardo a. in merito a quella questione. 4 Aspetto principale. per entrare nel merito della faccenda, cominciamo a discutere i problemi
meritocràtico, agg. (pl. m.-ci) Basato sulla meritocrazia. 
meritocrazìa, sf. Concezione per cui ogni riconoscimento deve essere commisurato all'effettivo merito individuale. 
meritòrio, agg. Degno di lode, di premio. ~ ammirevole. <> disprezzabile. 
mèrla, sf. 1 Femmina del merlo. 2 Ultimi tre giorni del mese di gennaio. 
Mèrla, Giovànni (Civitavecchia, 1906-) Geologo italiano. Studioso dei movimenti tettonici e della struttura dell'Appennino settentrionale, ha scritto a tal proposito Geologia dell'Appennino settentrionale (1950). 
merlàno, sm. Nome con cui è noto il pesce gadiforme Merlangius merlangus della famiglia dei Gadidi. 
Merlàra Comune in provincia di Padova (3.048 ab., CAP 35040, TEL. 0429). 
merlàre, v. tr. Adornare di merli. 
merlàto, agg. Adornato di merli. 
merlatùra, sf. L'insieme dei merli su una fortificazione e simili. 
Merlau-Ponty, Maurice (Rochefort-sur-Mer 1908-Parigi 1961) Filosofo. Tra le opere Fenomenologia della percezione (1945) e Umanismo e terrore (1947). 
merlettàia, sf. Donna che produce o vende merletti. 
merlettàre, v. tr. Ornare con merletti. 
merlettatùra, sf. L'operazione del merlettare. 
merlétto, sm. Trina fatta con l'uncinetto o con l'ago. ~ pizzo. 
Merlìn, Angelìna (Pozzonovo 1889-Padova 1979) Politica. Di ideologia socialista, propose la legge che abolì le case di tolleranza, che passò nel 1958 e prese il suo nome. 
Merlìni, Èlsa (Trieste 1903-Roma 1983) Attrice teatrale e cinematografica il cui vero nome era Elsa Tscheliesnig. Esordì a teatro nel 1920. Tra le sue interpretazioni teatrali, Marionette che passione! di Rosso di San Secondo (con R. Cialente), Piccola cittą di T. Wilder (1940) e il Pigmalione di G. B. Shaw. Nel cinema, interpretò La segretaria privata (1931), Ginevra degli Almieri (1935) e Cameriera bella presenza offresi (1951).