Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

  

Novità del sito: Generatore fogli di cartelle per tombola

Mòsso Sànta Marìa Comune in provincia di Biella (1.748 ab., CAP 13054, TEL. 015). Centro industriale (prodotti tessili). 
Mossoró Città (123.000 ab.) del Brasile, nello stato di Rio Grande do Norte. 
mossul, sm. invar. Tappeto originario della città di Mosul, nell'Iraq settentrionale, che ha ordito e trama in lana o cotone e che è caratterizzato da fili lunghi e morbidi dai colori caldi e lucenti. 
mostàccio, sm. Faccia, viso, detto in senso spregiativo. 
mostacciòlo, sm. Pasta di zucchero e mandorle. 
Mostaert, Jan (Haarlem? ca. 1475-Hoorn? ca. 1555) Pittore olandese. Tra le opere Ritratto virile (Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts). 
Mostaganem Città (115.000 ab.) dell'Algeria, sul mar Mediterraneo. Capoluogo del wilaya omonimo (504.000 ab.). 
Mostar Città (63.000 ab.) della Bosnia Erzegovina, sul fiume Neretva. Le principali risorse economiche sono rappresentate dall'agricoltura, con le coltivazioni di cereali, frutta, uva e tabacco e dall'allevamento di bestiame. Più di un terzo della popolazione è musulmano e vi sono numerose moschee. Durante l'assedio croato nella guerra civile (1992) è stato distrutto il ponte di pietra sulla Neretva del 1566. 
mostàrda, sf. Frutta candita in sciroppo di senape. 
mostardièra, sf. Vaso di piccole dimensioni nel quale si serve la mostarda. 
Mostellaria Commedia di T. M. Plauto (205-191 a. C.). 
mósto, sm. Il succo dell'uva, prima che cominci a fermentare per diventare vino. 
mostóso, agg. 1 Relativo al mosto. 2 Che dà molto mosto. 
móstra, sf. 1 Il mostrare. mise in mostra tutto il suo repertorio di battute e movenze. 2 Esposizione. ~ fiera. era stato invitato a una mostra di antiquariato. 3 Rassegna e la relativa sede. 4 Esibizione. si mise in mostra per cercare di fare colpo su di lei
mostràbile, agg. Che si può mostrare. 
mostràre, v. tr. 1 Sottoporre all'attenzione degli altri, far vedere. ~ presentare. <> celare. 2 Indicare. le chiese di mostrargli il palazzo. 3 Dimostrare. non riusć a mostrare la sua innocenza in quell'occasione. 4 Simulare. mostṛ indifferenza nel vederlo
mostravènto, sm. invar. Apparecchio che indica la direzione del vento. 
Mostri, I Film commedia, italiano (1963). Regia di Dino Risi. Interpreti: Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi, Michèle Mercier, Lando Buzzanca. 
mostrìna, sf. Striscia di stoffa o piccolo fregio in metallo che i militari portano sul bavero o sulla manica della divisa. 
móstro, sm. 1 Animale, pianta o essere anormale. ~ mostruosità. 2 Creatura leggendaria. i mostri dell'antichità comprendevano, fra gli altri, i ciclopi e le chimere. 3 Persona dotata di capacità eccezionali. ~ fenomeno. quel mostro non sbagliava un colpo. 4 Cosa brutta o deforme. 5 Persona di grande crudeltà. 
<< indice >>