Home page
Mountain Provincia (103.000 ab.) delle Filippine, sull'isola di Luzon. Capoluogo Bontoc. 
mountain bike, loc. sost. f. invar. Bicicletta con cambio a molte velocità e con caratteristiche che la rendono adatta a percorrere salite molto ripide e percorsi accidentati. 
Mountbatten, Philip (Corfù 1921-) Duca di Edimburgo. Dal 1947 è marito di Elisabetta II d'Inghilterra. 
mouse, sm. invar. Dispositivo di puntamento, utilizzato nei computer per inserire comandi e informazioni in alternativa alla tastiera. Deriva il suo nome (in inglese significa topo) dalla forma compatta (idonea per renderlo facilmente maneggiabile) e dal filo di collegamento al computer che simula la coda di un topo. Funziona trasformando gli spostamenti laterali sul piano di lavoro in spostamenti sul video del computer; uno o due pulsanti consentono di confermare un'azione o un comando selezionato. 
mousse, sf. invar. 1 Piatto freddo a base di un passato di carni diverse. 2 Crema. ~ spuma, schiuma. 
movènte, sm. Motivo, impulso, stimolo. 
movènza, sf. Atteggiamento nel muoversi. ~ movimento. 
movìbile, agg. Che si può muovere, mobile. 
movìl, sm. invar. Nell'industria chimica, filato di cloruro di polivinile prodotto in Italia. 
movimentàre, v. tr. Rendere mosso, animato. ~ muovere. 
movimentàto, agg. Agitato, mosso. ~ animato. <> tranquillo. 
movimentìsmo, sm. Tendenza a privilegiare l'iniziativa spontanea della base rispetto all'azione delle strutture gerarchiche. 
movimentìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Sostenitore del movimentismo. 
moviménto, sm. 1 L'azione del muovere e del muoversi. ~ moto. <> stasi. era impacciato nei movimenti. 2 Animazione, traffico. ~ turbolenza. il movimento di veicoli nell'ora di punta era snervante. 3 Parte di sinfonia, sonata e simili. 4 Reazione dell'animo. un movimento d'ira si impadroný di lui. 5 Corrente artistica. 
Movimento e istituzione Opera di sociologia di F. Alberoni (1977). 
moviménto modèrno In architettura e urbanistica si definisce movimento moderno il complesso di opere che, nel periodo compreso tra la prima e la sconda guerra mondiale, promosse il rinnovamento dell'architettura, vissuta come impegno civile per il rinnovamento della società. Tra gli esponenti principali del movimento W. Gropius, fondatore a Weimar del Bauhaus, Mies van der Rohe, Le Corbusier e M. Breuer. 
moviòla, sf. Apparecchio per il montaggio di pellicole cinematografiche usato per sincronizzare le immagini con la colonna sonora, utilizzato in televisione anche per osservare al rallentatore particolari scene di azioni sportive. 
Mowatt, Anna Cora Ritchie (Bordeaux 1819-Twickenham 1870) Scrittrice e attrice statunitense. Attrice celebre, è autrice di un libro satirico di successo (Moda, 1845) e di un apprezzato lavoro autobiografico, Autobiografia di un'attrice (1856). 
Moxico Provincia (334.000 ab.) dell'Angola orientale, capoluogo Lwena. 
Moyen-Chari Prefettura (745.000 ab.) del Ciad, al confine con la Repubblica Centrafricana. Capoluogo Sarh.