Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Primi esperimenti con la Carta d'Identità Elettronica (CIE)

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

Nagy, Imre (Kaposv´r 1896-Budapest 1958) Uomo politico ungherese. Comunista, fu primo ministro nel 1953, instaurando un regime più liberale. Fu destituito nel 1955, ma dopo la rivolta antisovietica del 14 ottobre 1956 riebbe l'incarico. Proclamò la neutralità dell'Ungheria e l'uscita dal patto di Varsavia. Dopo l'intervento sovietico del 19 novembre 1956, fu arrestato e condannato a morte. Nel 1989 è stato nominato eroe nazionale. 
Nagy, Käte von (Sz´tmany 1909-1974) Attrice. Interpretò ruoli drammatici in film come Rotaie (1929) di M. Camerini e Fuggiaschi (1933) di G. Ucicky, ma raggiunse il successo interpretando ruoli brillanti e piccanti della commedia e dell'operetta viennese. 
Naha Città (304.000 ab.) del Giappone, sulla costa sudoccidentale dell'isola di Okinawa. Capoluogo della prefettura di Okinawa. 
Nahicevan Città (37.000 ab.) dell'Azerbaigian e capoluogo della Repubblica autonoma omonima. Le principali risorse sono date dal mercato agricolo e dalle industrie alimentari e tessili. 
Repubblica autonoma 
(295.0000 ab., 5.500 km2) Il territorio è prevalentemente montuoso ed è compreso tra la Repubblica armena e l'Iran. La popolazione è in maggioranza costituita da azeri. Le principali risorse sono l'agricoltura, con la coltivazione di tabacco, cotone, cereali, prodotti ortofrutticoli, la bachicoltura, l'apicoltura e la pastorizia. Importanti i giacimenti di salgemma, zolfo e zinco. Divenne Repubblica autonoma dell'Unione Sovietica nel 1924 e attualmente è interessata nella guerra civile tra armeni e azeri. 
Nahodka Città (165.000 ab.) della Russia, nel Territorio del Litorale. 
Nahouri Provincia (105.000 ab.) del Burkina Faso, capoluogo Pô. 
Nahuel Huapi Lago (545 km2) dell'Argentina, sul versante orientale delle Ande. 
Nahum (sec. VII a. C.) Personaggio biblico, uno dei dodici profeti minori. Predisse la caduta dell'impero assiro. 
nàia, sf. 1 Serpente velenoso chiamato anche cobra. 2 Servizio militare. ~ Leva. 
nàiade, sf. 1 Ninfa delle fonti nella mitologia classica. 2 Giovane e bella nuotatrice. 
Nàiadi Personaggi mitologici, ninfe dei fiumi e delle sorgenti. 
naibi, sm. pl. Nome di due giochi di carte: quello con carte numerali è stato introdotto dagli Arabi, mentre quello formato da carte con figurazioni istruttive era in uso nel XVI sec. 
naïf, agg. invar. Tendenza artistica propria di artisti autodidatti, istintivamente portati alla pittura dai colori vivaci e dallo stile semplice. I temi sono spesso frutto della visione della vita come una favola. Il capostipite è considerato H. Rousseau che espose i suoi dipinti nel 1886 e tra i principali esponenti vi sono i francesi C. Bombois, e A. Bauchant, gli italiani O. Metelli e A. Ligabue, gli iugoslavi I. Generalic e I. Rabuzin e gli statunitensi Grandma Moses e M. Hirshfield. 
nàilon, sm. invar. Prodotto sintetico, da cui si ricavano tessuti molto resistenti simili alla seta. 
Naipaul, Vidiadhur Surajprasad (Trinidad 1932-) Romanziere inglese di origine indiana. Tra le opere Il massaggiatore mistico (1957) e Alla curva del fiume (1979). 
Nair, Mira (1957-) Regista cinematografica indiana. Diresse Salaam Bombay (1988) e Mississipi Masala (1991). 
Nairobi Capitale del Kenya, centro amministrativo, commerciale, industriale (metallurgia di acciaio e ferro, settore alimentare e tessile) e culturale del paese. Fiorente anche le industrie per la conservazione di carne e frutta e del tabacco. Conta 1.504.900 abitanti e ha come fonte economica predominante il turismo. Domina l'altopiano a 1.660 m d'altitudine. Ha sede in questa città l'Organizzazione dei servizi comuni dell'Africa orientale (EACSO). Fondata nel 1900, fu ammodernata venti anni dopo ed è capitale dall'indipendenza dello stato dal 1963. Nel 1975 fu la sede del consiglio mondiale delle chiese, mentre fu scelta dall'organizzazione dell'OUA come sede per una conferenza internazionale. 
naìsco, sm. Edicola in cui era posta la statua di una divinità. 
Najaf Città (243.000 ab.) dell'Iraq, sul fiume Eufrate. Capoluogo del governatorato omonimo. 
Najibullah, Mohammad (1947-Kabul 1996) Militare e politico afghano. Nel 1978 e 1979 fu capo dei servizi segreti. Nella sua carriera fu anche maggiore generale dell'esercito, leader del Partito democratico popolare e presidente dello stato dal 1987 al 1992. Nel 1996 venne deposto e ucciso dalla rivolta dei talebani. 
<< indice >>