Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

antropozòico, agg. Si dice dell'era geologica quaternaria, caratterizzata dalla comparsa dell'uomo. ~ neozoico. 
antropozoonòsi, sf. Malattia che può attaccare sia l'uomo sia gli animali. 
antrustióne, sm. Uomo merovingio libero che entrava a far parte del seguito del re dopo avergli giurato fedeltà. 
Antsiranana Città (100.000 ab.) del Madagascar, capoluogo della provincia omonima. 
Anu Dio supremo dei Sumeri, re del cielo, padre degli dei e dio principale della triade che formava con Ea ed Enlil. 
Anùbi Nell'antico Egitto, divinità funeraria (in egiziano, Inpu). Figlio di Osiri, lo assisteva nella psicostasia. Dio dei morti, veniva raffigurato come un cane, uno sciacallo seduto o come un uomo con la testa di sciacallo. Aiutò Iside nella sepoltura di Osiride. 
anulàre, agg. e sm. agg. Che ha forma di anello. ~ circolare. 
sm. Quarto dito della mano, nel quale si porta l'anello. 
Anùri Ordine di Vertebrati della classe degli Anfibi, comprendenti specie caratterizzate dall'assenza di coda. Il loro corpo è corto, tozzo e direttamente collegato con il capo; le zampe posteriori, solide, sono atte a saltare; la lingua è spesso estroflessibile e attaccata alla parte anteriore della cavità orale; la pelle è liscia e bagnata. Tra le specie che fanno parte di quest'ordine, rane e rospi. L'esemplare maschio in molte specie di Anuri, emette caratteristici suoni di richiamo. La riproduzione avviene per accoppiamento e le uova deposte, si schiudono dopo circa cinque giorni, dando vita ai girini (stadio larvale) dotati di branchie e coda. Con il passare del tempo le branchie vengono sostituite da polmoni, la coda sparisce e prendono forma le zampe. Gli Anuri normalmente si nutrono di insetti, vermi e piccoli pesci; alcune specie riescono anche a inghiottire piccoli topi e bisce. Le rane arboricole o raganelle (famiglia degli ilidi), sono dotate di piedi adesivi che permettono loro di arrampicarsi sugli alberi. 
anurìa, sf. Soppressione della secrezione urinaria consistente nell'impossibilità di evacuare l'urina in quanto la vescica sembra vuota. 
anùro, agg. Privo di coda. 
anuscopìa, sf. Osservazione clinica dell'ano e della prima parte del retto. 
Anvèrsa Città del Belgio (185.000 ab.), capoluogo della provincia omonima, sulla riva destra della Schelda, a circa 90 km dal mare del Nord; raggiunge i 700.000 ab. con i sobborghi di Berchem, Borgerhout, Merksem, Ekeren, Wilrijk, Deurne, Mortsel e Hoboke. Per la sua vantaggiosa posizione sull'estuario di un grande fiume (largo 550 m) con acque profonde (da 10 a 20 m) e un'ampia marea (4,3 m di media), è la città e il porto più importante dello Stato. Centro industriale di primaria importanza (cantieri navali, industrie automobilistiche, metallurgiche, alimentari petrolchimiche, del taglio dei diamanti) è anche notevole centro finanziario e dei trasporti con l'interno grazie ai sistemi di collegamento con i centri più importanti (Bruxelles, la Mosa, il Waal). La parte medievale della città abbonda di pregevoli opere d'arte (cattedrale gotica con opere di Rubens, palazzo reale, castello, Hôtel de Ville, la Borsa) e di musei (Museo Reale di Belle Arti) ed è connessa con i quartieri più nuovi, che sorgono sulla riva sinistra del fiume, da due tunnel che dal 1933 scorrono sotto la Schelda. Il suo nome francese è Anvers, quello fiammingo Antwerpen. In origine era un villaggio fortezza su un'isola del fiume; si sostituì a Bruxelles come centro del commercio tra continente e Gran Bretagna a partire dal XIV sec. Nel 1460 vi venne creata la prima borsa merci d'Europa. Il suo splendore si offuscò con Filippo II e le guerre religiose; con gli arciduchi Alberto e Isabella fiorì in senso artistico e si riprese economicamente alla fine del XVIII sec. 
Anvèrsa dégli Abrùzzi Comune in provincia di L'Aquila (439 ab., CAP 67030, TEL. 0864). 
Anyang Città (130.000 ab.) della Cina, nella provincia di Henan. 
Anzàni, Alessàndro (Gorla, Milano 1877-Franceville Plage, Calvados 1956) Inventore. La sua realizzazione più famosa è un motore per aereo della potenza di 15 CV a due cilindri contrapposti e raffreddamento ad aria che, in versione potenziata a tre cilindri e 25 CV, fu il propulsore utilizzato da Bleriot per l'aereo con il quale attraversò l'Atlantico. 
Anzàno dél Pàrco Comune in provincia di Como (1.400 ab., CAP 22040, TEL. 031). 
Anzàno di Pùglia Comune in provincia di Foggia (2.365 ab., CAP 71020, TEL. 0881). 
Anzàsca Valle del Piemonte, percorsa dal torrente Anza, racchiusa tra il Monte Rosa e la valle del Toce. 
ànzi, avv., cong. e prep. avv. 1 Prima. 2 All'opposto. 
cong. 1 Invece, al contrario. 2 Con valore rafforzativo, di più. ~ addirittura. LOC: dovevo trattarlo male, anzi cacciarlo proprio. 3 O meglio. ~ piuttosto. ci troviamo fra un'ora, anzi prima se possibile
prep. Prima di. rientrare anzi notte
Ànzi Comune in provincia di Potenza (2.158 ab., CAP 85010, TEL. 0971). 
<< indice >>