Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Generatore di password casuali

 

Nìlo Superióre Regione (1.600.000 ab.) del Sudan centro-meridionale, capoluogo Malakal. 
Nìlo Vittòria Denominazione del ramo superiore del Nilo Bianco compreso tra il lago Vittoria e il lago Alberto o Mobutu. 
nilòmetro, sm. Pozzo che comunica col Nilo e che serve, fin dall'antichità, per vedere il livello dello stesso. 
nilòtico, agg. Relativo alla regione del fiume Nilo. 
Nimar East Distretto (879.000 ab.) dell'India, nello stato di Madhya Pradesh. Capoluogo Khandwa. 
Nimar West Distretto (1.285.000 ab.) dell'India, nello stato di Madhya Pradesh. Capoluogo Khargone. 
Nimba Contea (326.000 ab.) della Liberia nordorientale, al confine con Guinea e Costa d'Avorio. Capoluogo Sanniquellie. 
nimbàto, agg. Circondato da aureola. 
nìmbo, sm. 1 Sfolgorio di luce. 2 Aureola che sta intorno o sulla testa dei santi. 
Nimèga Città (147.000 ab.) dell'Olanda, in olandese Nijmegen. Si trova nella provincia di Gheldria, a pochi chilometri dal confine tedesco ed è porto commerciale sul fiume Waal. Le principali risorse sono costituite dalle industrie meccaniche, elettrotecniche, chimiche, conciarie e della birra. Fu fondata dai celti e fortificata in epoca romana. Temporaneamente vi risiedette Carlo Magno, del cui castello sono visibili i resti. Altri monumenti importanti sono la chiesa gotica di Santo Stefano (XIII sec.), il municipio (XVI sec.) e la torre del Belvedere del XVII sec. 
Pace di Nimega 
Fu sottoscritta nel 1678 da Olanda e Francia e sancì l'indipendenza dell'Olanda e la cessione alla Francia, da parte della Spagna, delle Fiandre meridionali e della Franca Contea. 
Nimeiry, Giafar Muhammad (Omdurman 1930-) Politico sudanese. Fu capo dello stato dal 1971 al 1985, anno in cui un colpo di stato lo depose. 
Nìmes Città (124.0000 ab.) della Francia meridionale e capoluogo del dipartimento di Gard, nella regione Languedoc-Roussillon. Le principali risorse sono costituite dal mercato agricolo e dalle industrie metallurgiche, chimiche, alimentari, calzaturiere, tessili (seta, tappeti) e dell'abbigliamento. Durante l'impero di Augusto era la romana Nemausus e successivamente passò alla corona francese nel 1271. Dopo l'editto di Nantes e la proibizione del culto protestante, soffrì un periodo di decadenza, a causa della maggioranza di popolazione protestante. I principali monumenti sono il tempio corinzio (Maison Carrée), l'anfiteatro e la porta di epoca augustea (I sec.) e la cattedrale di Saint-Castor dell'XI sec. 
Nìmis Comune in provincia di Udine (2.788 ab., CAP 33045, TEL. 0432). 
Nimitz, Chester William (Fredericksburg 1885-San Francisco 1966) Ammiraglio statunitense. Fu alla guida delle operazioni navali contro i giapponesi durante la seconda guerra mondiale. 
Nimroz Provincia (108.000 ab.) dell'Afghanistan sudoccidentale, al confine con l'Iran e il Pakistan. Capoluogo Zaranj. 
Nimzowitsch, Aaron (Riga 1886-Copenaghen 1935) Scacchista lettone naturalizzato danese dopo la seconda guerra mondiale. Fu uno dei maggiori esponenti della scuola ipermoderna. 
Nin, Anaïs (Parigi 1903-Los Angeles 1977) Scrittrice statunitense. Tra le opere La casa dell'incesto (1936) e Diario (1966-1976). 
Nina (ossia La pazza per amore) Opera in un atto di G. Paisiello, libretto di G. Lorenzi (Caserta, 1789). 
Nìnchi, Annìbale (Bologna 1887-Pesaro 1967) Attore teatrale e cinematografico. Interpretò il repertorio classico e per il cinema Scipione l'Africano (1937) e La dolce vita (1960). 
Nìnchi, Arnàldo (1935-) Attore teatrale. Figlio di Annibale, iniziò con il repertorio classico. 
<< indice >>